NutraSweet

Da Wikipedia, l'enciclopedia libera.
The NutraSweet Company
Logo
Stato Stati Uniti Stati Uniti
Tipo Privata
Fondazione 1985, come divisione della Monsanto Company
Sede principale Chicago, Illinois, USA
Persone chiave Craig R. Petray
(Direttore esecutivo)
Settore chimico, alimentare
Prodotti aspartame, neotame
Sito web www.nutrasweet.com

The NutraSweet Company produce e vende i dolcificanti artificiali aspartame e neotame con il suo marchio NutraSweet.

L'aspartame è stato scoperto nel 1965 da James M. Schlatter, un chimico che lavorava per G.D. Searle & Company. L'aspartame è stato legalmente riconosciuto, dopo 15 anni, per essere utilizzato negli alimenti permettendo il suo utilizzo in più di 100 nazioni. Nonostante la diffusione sempre maggiore del sucralosio,[1][2] l'azienda NutraSweet dichiara che i suoi prodotti sono usati in più di 5.000 prodotti e consumati da oltre 250 milioni di persone in tutto il mondo.[3]

Robert B. Shapiro è stato Presidente e Amministratore Delegato della Società NutraSweet dal 1982 al 1990. Monsanto ha acquistato Searle nel 1985. Nel marzo del 2000, la Monsanto, che all'epoca era una società del gruppo Pharmacia, ha venduto NutraSweet alla private equity JW Childs.[4]

Voci correlate[modifica | modifica sorgente]

Note[modifica | modifica sorgente]

  1. ^ John Schmeltzer, Equal fights to get even as Splenda looks sweet, Chicago Tribune, 2 dicembre 2004. URL consultato il 4 luglio 2007.
  2. ^ It's Not All Sweetness for Splenda, 19 gennaio 2005. URL consultato il 5 settembre 2008.
  3. ^ (EN) NutraSweet.com
  4. ^ The NutraSweet Company, NutraSweet Company: Company Profile. URL consultato il 18 maggio 2009.

Collegamenti esterni[modifica | modifica sorgente]

aziende Portale Aziende: accedi alle voci di Wikipedia che trattano di aziende