Noce di cola

Da Wikipedia, l'enciclopedia libera.
Kolanuss.jpg

La noce di cola è il frutto di diverse specie di piante dell'Africa occidentale o dell'Indonesia appartenenti al genere Cola. È uno degli ingredienti della Coca Cola.

Possiede un gusto amaro per l'alto contenuto di metilxantine (tra cui la caffeina). La noce di cola è molto diffusa nelle culture dell'Africa occidentale: viene masticata spesso dagli appartenenti delle tribù, sia individualmente che in gruppo. Infatti porta con sé un alto valore simbolico poiché viene consumata durante riti e cerimonie o anche solo per dare il benvenuto agli invitati, come simbolo di amicizia condivisa o per siglare un'intesa raggiunta o la riconciliazione tra due parti.

La noce di cola viene anche utilizzata per preparare bibite (la cola) ed altri prodotti alimentari, anche se al giorno d'oggi l'aroma di questi prodotti (industriali) deriva dall'utilizzo di aromi artificiali.

Recenti ricerche dimostrerebbero che un alto consumo provocherebbe una diminuzione del 30% nella fertilità maschile.[1]

Note[modifica | modifica wikitesto]

  1. ^ Bollicine pericolose per la fertilità - Corriere della Sera

Voci correlate[modifica | modifica wikitesto]

Collegamenti esterni[modifica | modifica wikitesto]