Nichiren-shu

Da Wikipedia, l'enciclopedia libera.

La Nichiren Shu (日莲宗 Nichiren-shu? , Nichiren School) è un Ordine Buddhista fondato dal profeta e riformista religioso Nichiren (1222 - 1282). Egli abbracciò la dottrina secondo la quale il Sutra del Loto rappresenta l'espressione degli autentici insegnamenti del Buddha Sakyamuni, fondatore del Buddismo e Salvatore di questo mondo. La Nichiren Shu è una confederazione di quattro delle Scuole originali Nichiren: Minobu (fondata da Nikkō ), Hama (fondata da Nissho ), Ikegami (fondata da Nichiro ), e Nakayama [fondata da Nichijo (Toki Jonin)]. La Nichiren Shu si diffuse all'estero prima con gli immigrati giapponesi negli Stati Uniti, poi nel Regno di Hawaii, Brasile e altri luoghi nella seconda metà del XIX secolo e gli inizi del XX. Il Minobusan Kuonji, fondato da Nichiren nel 1274, è il tempio Principale della Nichiren Shu e si trova sul Monte Minobu dove Nichiren visse gli ultimi otto anni della sua vita. Durante questo periodo egli completò il suo lavoro di propagazione del Sutra del Loto, producendo inoltre due opere maggiori. L'8 settembre 1282 Nichiren lasciò il Monte Minobu per raggiungere le terme Hitachi, nel tentativo di guarire dalle sue infermità. Tuttavia non giunse a destinazione, morendo invece presso Ikegami, nell'attuale Tokyo, il 13 ottobre 1282. Ikegami Honmon-ji (dove Nichiren morto) è un altro importante tempio della Nichiren Shu. . Il Minubusan Kuonji, coerentemente con le sue ultime volontà " ovunque dovessi morire, vi prego di costruire la mia tomba sul Monte Minobu ove il mio cuore risiede per sempre", dove sono conservate le sue ceneri in una tomba,per i fedeli della scuola, rappresenta il luogo di adorazione più sacro; è situato nella Prefettura di Yamanashi, in Giappone, mentre la sede centrale amministrativa, la quale gestisce oltre 5300 templi dell'ordine Nichiren, è a Tokyo. I templi della Nichiren Shu hanno in custodia molti dei più importanti reperti personali di Nichiren e scritti (che sono considerati tesori nazionali del Giappone).

Panoramica della Nichiren Shu[modifica | modifica sorgente]

La Nichiren Shu non crede che Nichiren abbia designato un successore unico, ma che abbia designato sei discepoli anziani a succedergli. I sei discepoli designati da Nichiren erano: Nissho (1221-1323); Nichiro (1245-1320); Nikko (1246-1333) , Niko (1253-1314); Nitchō (1252-1317), e Nichiji (1250-sconosciuto). La Nichiren Shu afferma che il Buddha in cui rifugiarsi è l'Eterno Buddha Shakyamuni del capitolo 16 del Sutra del Loto. Nichiren è considerato come l'apparizione in questo mondo del Bodhisattva Pratiche Superiori cui è data la missione nel capitolo 21 del Sutra del Loto di sostenere il vero Dharma nel Giorno della Legge. Nichiren è visto come il devoto del Sutra del Loto che deve adempiere la profezia in qualità di manifestazione del Bodhisattva Jogyo ("Pratiche Superiori"), per guidare tutti i bodhisattva nella propagazione del Sutra del Loto. Nichiren è un messaggero del Buddha, che ha guidato gli uomini e li sta guidando nella ricerca della natura di Buddha - una qualità che è presente in ogni essere umano - nonché nella costituzione di una stile di vita in armonia con le verità eterne predicate dal buddha stesso. Il Buddha Shakyamuni è considerato come il Buddha Eterno come è rivelato nel capitolo 16 del Sutra del Loto. La Nichiren Shu pone Nichiren in una posizione elevata, come il messaggero dell'Eterno Buddha Shakyamuni Buddha o originale, ma non lo considera più importante di Shakyamuni. L'originale Buddha occupa il ruolo centrale nella Nichiren Shu. Nichiren-denominato Nichiren Daishonin ("Saint Nichiren"), è il santo che ha rifocalizzato l'attenzione su Shakyamuni tanto da rimproverare alle altre scuole buddhiste di enfatizzare altri buddha o pratiche esoteriche o di trascurare il Sutra del Loto. Il Sutra del Loto è fondamentale nello studio e nella pratica, e gli scritti di Nichiren i cd Gosho (御书) o Goibun (御遗文) sono visti come commenti o guide alle dottrine del buddhismo. Essi comprendono i cinque maggiori scritti di Nichiren in cui egli stabilisce la dottrina, le credenze e la pratica, così come in molte altre lettere pastorali scritte ai suoi seguaci. Nichiren ha scritto spesso, e i lettori possono verificare o correggere la loro comprensione delle dottrine del Buddismo di Nichiren attraverso le sue opere superstiti. A differenza della Nichiren Shoshu, la Nichiren Shu è molto più selettiva su i Gosho da considerare autentici. Molti Gosho che sono accettati dalla Nichiren Shoshu non sono accettati come autentici dalla Nichiren Shu in quanto gli studiosi non sono stati in grado di garantirne l'autenticità. Questo non significa che questi Gosho o le presunte trasmissioni orali (come il Kuden Ongi) vengono respinte, ma significa che essi sono visti come secondari ai materiali autenticati e si precisa che, mentre essi potrebbero avere un valore pastorale, non possono essere definitivamente ritenuti un insegnamento di Nichiren.

Nichiren Shu Pratica e Credenze[modifica | modifica sorgente]

La pratica primaria nella Nichiren Shu è la recitazione dell'Odaimoku(Sacrio titolo) di fronte al Gohonzon . La pratica secondaria è recitare il capitolo 2 (Espedienti) e il capitolo 16 (Durata della vita del Tathagata) del Sutra del Loto, chiamato Gongyo. La Nichiren Shu considera il daimoku (il mantra Namu Myoho Renge Kyo il cui significato è " Adorazione del Testo Sacro del Loto della Perfetta Verità" ) e il mandala o Gohonzon come il culmine del Dharma, ma non ignora le altre pratiche buddiste. Alcune forme di meditazione silenziosa (Shodai-gyo), la copia artistica del Odaimoku ( shakyō ), e lo studio dei concetti fondamentali buddisti come le Quattro Nobili Verità e La presa di Rifugio vengono utilizzati come supporto alle pratiche di Nichiren Shu.

Collegamenti esterni[modifica | modifica sorgente]