Navarro (Argentina)

Da Wikipedia, l'enciclopedia libera.
Navarro
città
Ingresso alla città di Navarro
Ingresso alla città di Navarro
Localizzazione
Stato Argentina Argentina
Provincia Bandera de la Provincia de Buenos Aires.svg Buenos Aires
Dipartimento Navarro
Amministrazione
Sindaco Alfredo Castellari Césari
Territorio
Coordinate 35°01′S 59°16′W / 35.016667°S 59.266667°W-35.016667; -59.266667 (Navarro)Coordinate: 35°01′S 59°16′W / 35.016667°S 59.266667°W-35.016667; -59.266667 (Navarro)
Altitudine 31 m s.l.m.
Abitanti 11,562[1] (2001)
Altre informazioni
Cod. postale B6605
Prefisso 02272
Fuso orario UTC-3
Nome abitanti navarrense
Cartografia
Mappa di localizzazione: Argentina
Navarro
Sito istituzionale

Navarro è una città dell'Argentina, capoluogo del partido di Navarro, nella provincia di Buenos Aires.

Storia[modifica | modifica sorgente]

Le fonti più accreditate indicano nel nome della città un omaggio al capitano Miguel Navarro, al quale Juan de Garay consegnò le terre abitate dal cacique Pibisque (o Chivilque) insieme ai suoi indigeni; alcuni studiosi deducono che da questo fatto fu chiamato con il nome di "Navarro" il lago sul quale nel 1767 sorse un forte con mansioni difensive. A partire dal 1782 attorno al forte si stabilirono le prime famiglie di coloni, favorendo la nascita di un villaggio.[2]

Il 9 dicembre 1828 si combatté poco più a sud del villaggio la battaglia di Navarro, nella quale Juan Lavalle sconfisse il governatore deposto Manuel Dorrego; quest'ultimo, catturato, fu giustiziato pochi giorni dopo nei pressi di una fattoria della zona.[2]

Note[modifica | modifica sorgente]

  1. ^ (ES) INDEC - Instituto Nacional de Estadística y Censos - Provincia de Buenos Aires. URL consultato il 20 febbraio 2012.
  2. ^ a b (ES) Municipalidad de Navarro - Historia. URL consultato il 27 marzo 2012.