Motore trifase

Da Wikipedia, l'enciclopedia libera.

1leftarrow.pngVoce principale: Motore in corrente alternata.

Motore trifase asincrono
Magnetismo statorico in un motore trifase asincrono

Il motore trifase è una tipologia di motore elettrico, che per funzionare richiede l'utilizzo di sistema trifase di correnti, sfasate tra di loro nel tempo e nello spazio di 120° elettrici. Il neutro può essere o non essere accessibile a seconda dell'applicazione prevista.

Tipologia[modifica | modifica wikitesto]

  • Motore asincrono, è il tipo di motore trifase più utilizzato, data la sua economicità, caratterizzato da una rotazione del rotore (chiamato anche indotto) non in sincronia col campo magnetico rotante generato dall'elettrone. Proprio l'asincronia tra campo magnetico rotante e indotto permettono la generazione delle correnti sul rotore e la generazione della coppia erogata dal motore.
  • Motore sincrono, a differenza del motore asincrono il campo magnetico rotante e il rotore ruotano in sincronia.

Collegamento e verso di rotazione[modifica | modifica wikitesto]

Collegamenti a stella di un motore trifase
Collegamenti a triangolo di un motore trifase

Questo motore viene collegato alla linea trifase, che può essere da 230 V o più comunemente da 400 V. Dato che gli avvolgimenti che compongono il motore devono essere alimentati a 230 V, questo collegamento può essere di due tipi:

  • Stella: questo collegamento permette di portare la tensione dai 400 V della linea ai 230 V sugli avvolgimenti. Nel caso di linea da 230 V, può essere utilizzato anche per ridurre ulteriormente la tensione d'esercizio e ridurre la potenza assorbita: in questo caso si ha una tensione ai capi degli avvolgimenti pari a 155 V.
  • Triangolo: questo collegamento conferisce agli avvolgimenti la stessa tensione della linea.

Per il verso di rotazione, se viene rispettato il collegamento delle fasi L1,L2,L3 (Ex. R,S,T) su UVW, questo deve essere orario visto dalla parte dell'asse. In qualsiasi tipo di collegamento, per poter scambiare il senso di rotazione è sufficiente scambiare due fasi (come la fase "R" con la fase "T" oppure la fase "S" con la fase "T" oppure la fase "R" con la fase "S").

In motori di grossa potenza, per evitare l'eccessiva corrente allo spunto, viene adottato l'avviamento "stella-triangolo"; consiste nel far partire il motore a stella per qualche secondo, per poi farlo funzionare normalmente a triangolo. Esistono temporizzatori appositi per questa delicata manovra, in genere dura mezzo secondo, quanto basta per fare scambiare i contatti dei teleruttori di comando. Partendo a stella, abbiamo una corrente di spunto ridotta di 1/3, quando il motore viene poi fermato, non esegue questo scambio. Il collegamento del motore, se eseguito in modo errato, provoca nell'attimo di scambio tra stella e triangolo, un'inversione istantanea di rotazione.

Indotto/rotore[modifica | modifica wikitesto]

L'indotto in questo motore può essere di vario tipo:

  • Gabbia di scoiattolo, a seconda del tipo d'accorgimenti adoperati, questi possono essere
    • Singola gabbia di scoiattolo
      • A Coppa
    • Doppia gabbia di scoiattolo
    • A barre profonde
  • Rotore avvolto con collettore ad anelli coassiali
  • A espansioni polari, utilizzato per il motore sincrono
Exquisite-kfind.png Per approfondire, vedi Rotore (elettrotecnica)#Motori in corrente alternata.

Collegamenti esterni[modifica | modifica wikitesto]

Voci correlate[modifica | modifica wikitesto]