Moltiplicatore keynesiano

Da Wikipedia, l'enciclopedia libera.

In economia il moltiplicatore keynesiano è uno strumento fondamentale di analisi macroeconomica. Elaborato dall'economista inglese John Maynard Keynes, tale strumento permette di individuare l'effetto di un certo livello di consumo all'interno del sistema economico sul reddito finale del sistema stesso. Il moltiplicatore misura infatti la percentuale di incremento del reddito nazionale in rapporto all'incremento di una o più variabili macroeconomiche componenti la domanda aggregata: consumi, investimenti e spesa pubblica.

Descrizione[modifica | modifica sorgente]

Exquisite-kfind.png Per approfondire, vedi Teoria macroeconomica.

Si identifichi come " c' " il parametro detto "propensione marginale al consumo", che può variare da 0 a 1 e indica la percentuale del reddito che viene re-investita dai consumatori in consumo stesso.

Nella sua forma standard il moltiplicatore assume la seguente forma:


1/(1-c')


Notiamo che all'aumentare di c', 1 - c' diviene più piccolo, e di conseguenza tutto il moltiplicatore diviene più grande. Il moltiplicatore moltiplica per l'appunto la somma dei parametri di domanda:

  • A: indica il consumo di sussistenza, ovvero quella parte di consumo di base che permette agli uomini che danno vita all'economia di sopravvivere.
  • G: indica la spesa pubblica, ovvero il livello aggregato di investimenti statali.
  • I: indica il livello di investimenti privati in attività produttive.
  • NX: indica il livello delle esportazioni al netto delle importazioni (esportazioni nette o bilancia commerciale).


Nella sua forma base quindi il moltiplicatore si troverà generalmente in questa forma:


[1/(1-c'(1-t))]*(A+G+I+NX)


Di conseguenza, tanto più grande è la propensione marginale al consumo c', tanto più grande diviene il moltiplicatore [1/(1-c')], e tanto maggiore sarà l'espansione totale dell'economia.

Questa analisi è tuttavia assolutamente basilare e non tiene conto di variabili importanti come il finanziamento della spesa pubblica G e le attività finanziarie.

Per una visione più completa, si veda la voce modello IS-LM che tiene conto di entrambe le variabili escluse.

Voci correlate[modifica | modifica sorgente]

economia Portale Economia: accedi alle voci di Wikipedia che trattano di economia