Richard Kahn

Da Wikipedia, l'enciclopedia libera.

Richard Ferdinand Kahn (CBE; Londra, 10 agosto 19056 giugno 1989) è stato un economista britannico.

Biografia[modifica | modifica sorgente]

Kahn nacque ad Hampstead, un sobborgo di Londra, da Augustus Kahn, maestro di scuola ed ebreo ortodosso, e Regina Schoyer. Crebbe in Inghilterra e studiò alla St Paul's School di Londra. Ottenne il Bachelor of Arts nel 1972, sotto la supervisione di Gerald Shove e John Maynard Keynes. Nel 1930 divenne Fellow professor del King's College di Cambridge.

Insegnò presso la facoltà di Economia e Politica dal 1933, diventando Direttore degli Studi degli studenti di economia al King's College nel 1947 e mantenendo la carica fino al 1951.

Fu nominato CBE nel 1946 e nel 1960 entrò a far parte della British Academy. Nel 1965 divenne life peer col titolo di "Barone".[1]

Idee economiche[modifica | modifica sorgente]

A Kahn si deve l'idea del moltiplicatore dell'occupazione, sulla quale pubblicò un articolo nel 1933.[2] Questo articolo fu citato da Keynes nella sua Teoria generale dell'occupazione, dell'interesse e della moneta. Ad esso si ispirò Keynes per il suo moltiplicatore degli investimenti.[3]

Note[modifica | modifica sorgente]

  1. ^ (EN) Una biografia e alcuni articoli di Richard Kahn. URL consultato il 22 marzo 2008.
  2. ^ Richard Ferdinand Kahn, The Relation of Home Investment to Unemployment in Economic Journal, giugno 1931, pp. 173-193.
  3. ^ John Maynard Keynes, Teoria generale dell'occupazione, dell'interesse e della moneta, Torino, UTET, 2006, p. 299. ISBN 88-02-07355-4.

Voci correlate[modifica | modifica sorgente]



Controllo di autorità VIAF: 20699428 LCCN: n82131794