Moll Davis

Da Wikipedia, l'enciclopedia libera.
Moll Davis, incisione maniera nera tratta dal dipinto di Peter Lely, c. 1674

Mary "Moll" Davis (1648 circa – 1708) è stata una cantante, attrice e cortigiana britannica, che divenne una della amanti del re d'Inghilterra Carlo II.

Davis nacque attorno al 1648 presso Westminster e, come disse il famoso diarista Samuel Pepys, fu figlia illegittima del Colonnello Howard, Lord Barkeshire, probabilmente Thomas Howard, terzo conte di Berkshire.

Durante gli anni '60 del Seicento entrò a far parte della compagnia teatrale 'Duke's Theatre Company', diretta da Sir William Davenant. In breve divenne una apprezzata cantante e attrice anche se la moglie di Sir Pepys non sempre la descrisse in termini benevoli.

Nel 1667 incontrò re Carlo II in un teatro. L'incontro con il sovrano fu la sua vera fortuna. A corte si diffuse subito la voce dell'estrema e sfrontata eccessività della donna sia nei costumi che nel modo di vivere. Moll sfoggiava un anello regalatole dal sovrano corrispondente alla cifra di 1000 sterline.

Tra il 1668 e il 1669 Moll abbandonò il palcoscenico per dedicarsi alla vita di amante del sovrano. Ma ben presto Carlo si stancò della donna e la sostituì con Nell Gwyn, dando però all'ex favorita una pensione annua di mille sterline.

Altri progetti[modifica | modifica sorgente]