Michail Pavlovič Bestužev-Rjumin

Da Wikipedia, l'enciclopedia libera.
Michail Pavlovič Bestužev-Rjumin

Michail Pavlovič Bestužev-Rjumin, in russo: Михаил Павлович Бестужев-Рюмин[?] (Kudrëški, 4 giugno 1801San Pietroburgo, 25 luglio 1826), fu uno dei principali esponenti del decabrismo, membro dell'Associazione del Sud, nonché massone.

Nacque nel 1801 nel villaggio di Kudrëški (Кудрёшки) appartenente all'uezd (divisione amministrativa) della città di Gorbatov.

Il 14 dicembre 1825, giorno dell'insurrezione, aveva il grado di sottotenente nel battaglione Černigov. Venne condannato all'impiccagione insieme a Pëtr Grigor'evič Kachovskij, Sergej Ivanovič Murav'ëv-Apostol, Pavel Ivanovič Pestel' e Kondratij Fëdorivič Ryleev. La condanna venne eseguita nella fortezza di Pietro e Paolo

Altri progetti[modifica | modifica sorgente]

biografie Portale Biografie: accedi alle voci di Wikipedia che trattano di biografie