Marrobbio

Da Wikipedia, l'enciclopedia libera.
bussola Disambiguazione – Se stai cercando la pianta aromatica comunemente detta marrobio, vedi Marrubium.

Il marrobbio o marrùbbio è una repentina, imprevedibile e sensibile variazione del livello del mare[1]. Questo fenomeno può assumere notevoli proporzioni (sono stati registrati movimenti di ben 150 centimetri) soprattutto in primavera ed in autunno, mentre è raro in estate.

Non ci sono ancora spiegazioni scientifiche certe sulla natura del fenomeno, ma è certo che il fenomeno si ripresenta di solito ogni qual volta che il cielo è nuvoloso prossimo ad un cambiamento di tempo, ovvero nel momento in cui il vento cambia la sua direzione nella parte opposta (es. dallo scirocco al maestrale, perciò, dall'aria calda all'aria fredda).

In Italia è riscontrabile nella Sicilia Occidentale (zona di Tràpani), nella Sicilia Meridionale (isola di Lampedusa) ed anche a Malta. Nel fiume Màzaro, a volte l'acqua del fiume entra nella parte centrale ed esce contemporaneamente nei lati del letto del fiume (tant'è che gli arabi quando sbarcarono a Mazara del Vallo chiamarono il fiume il fiume posseduto), provocando seri danni alle imbarcazioni ormeggiate.

Analoghi fenomeni, noti come sesse (in inglese "seiche"), si verificano nell'Adriatico Settentrionale e concorrono al fenomeno dell' acqua alta.

Note[modifica | modifica sorgente]

  1. ^ I Meteo-Tsunami: le poco conosciute, ma sempre più frequenti, onde anomale di "ultima generazione" - MeteoWeb

Voci correlate[modifica | modifica sorgente]