Mark Reynolds Hughes

Da Wikipedia, l'enciclopedia libera.

Mark Reynolds Hughes (La Mirada, 1 gennaio 1956Malibù, 21 maggio 2000) è stato un dirigente d'azienda statunitense, fondatore di Herbalife.

Biografia[modifica | modifica sorgente]

Ha un'infanzia e un'adolescenza travagliata, a 19 anni vede morire la madre a causa di un cocktail letale di farmaci nel tentativo di perdere qualche chilo. Prima di iniziare la carriera d'imprenditore Mark faceva il commesso in un negozio di vestiti, aveva 20 anni e guadagnava circa 1000$ al mese; la svolta nella sua vita avvenne quando un cliente gli propose di iniziare un'attività che gli offrisse 300€ di guadagno extra al mese: Mark colse l'occasione ed iniziò la sua prima esperienza nel multilivello, si licenziò dal suo impiego di commesso e in pochi mesi diventò il miglior distributore di quell’azienda (la Slender Now), con un guadagno di 8000$ al mese. Ma la Slender Now fallì e questo fu devastante per Mark. Stava guadagnando bene, l’attività che gli piaceva così tanto era fallita e lui con essa.

Un suo amico conoscendo l'abilità di Mark nel multilivello gli propose di entrare in una nuova azienda che era da poco sul mercato, la Golden Youth. Anche con quest'azienda Mark divenne in poco tempo il miglior distributore, ma per sua sfortuna anche quest'azienda fallì. In breve tempo si ritrovò in una situazione tutt'altro che incoraggiante, aveva lavorato per due aziende ed entrambe erano fallite. All'epoca Mark viveva con i nonni in quanto era orfano di madre e fino a circa 30 anni non conosceva suo padre. Spesso è proprio nei momenti di difficoltà che nascono le grandi idee e fu così anche per Mark che, con l'appoggio dei nonni, decise di creare una propria azienda affinché il suo successo potesse dipendere esclusivamente da se stesso. Mark viene invitato a un simposio sulle erbe officinali da un dottore che era amico di uno dei suoi migliori distributori della Golden Youth, durante il quale Mark entrò in contatto con la medicina tradizionale cinese, imparò come in Cina usavano le erbe per trattare qualsiasi malattia e qualsiasi problema di salute. Il simposio lo coinvolse al punto che decise di basare i suoi prodotti su queste informazioni. Nell'avvio della sua attività si fece aiutare da Richard Marconi, l'ex proprietario della Slender Now, con l’accordo di scambiare la sua esperienza e le sue conoscenze in ambito imprenditoriale con la promessa di un aiuto a saldare i debiti dovuti al fallimento.

L'idea era quella di creare dei prodotti nutrizionali usando le erbe, dei prodotti che permettessero di sostituire due pasti al giorno, degli integratori a base di erbe in compresse, ed un pasto libero ogni giorno; così con un budget iniziale di 30.000$ (raccolti dalla famiglia di Mark) nel febbraio del 1980 nasce Herbalife. Trovandosi da solo e con scarse risorse finanziarie, Mark inizialmente andava direttamente a cercare le persone, nelle strade, il suo magazzino era il bagagliaio della sua macchina, ma nonostante questo, il premio per il suo lavoro non tardò ad arrivare, infatti, già alla fine del primo anno il fatturato di Herbalife fu di 2.000.000$ e l'anno successivo raggiunse i 10.000.000$. I dati relativi alla crescita dell’ azienda diventavano di anno in anno sempre più promettenti, nel 1983 si raggiunse un fatturato di 58.000.000$, nel 1984 di 154.000.000$, sino ad arrivare al 1985, un anno molto importante per l'Herbalife, in quanto questa azienda fu riconosciuta come azienda con la più rapida espansione in America, raggiunse un fatturato di 500.000.000$ ed iniziò a fare le sue prime televendite in televisione. Ad oggi questa azienda è presente in 91 paesi nel mondo, con un fatturato annuo che supera i 4 miliardi di $[1]. Con l’azienda collaborano personaggi del calibro del Premio Nobel per la medicina Louis Ignarro, il professor David Heber il più grande nutrizionista al mondo nonché direttore del Dipartimento di Medicina Nutrizionale dell'UCLA e Jim Rohn, ritenuto da alcuni il più grande motivatore dei nostri tempi,

Nel 1985 Hughes viene denunciato dalla Food and Drug Administration, dal ministero della Giustizia e da quello della Sanità per aver millantato le virtù mediche e curative, «scientificamente indimostrate», delle sue pozioni, pur di arricchirsi. «Se sono tanto esperti come dicono, perché sono così grassi? - chiese Hughes puntando il dito contro gli illustri dietologi americani che lo accusavano di frode -. Io ho perso ben otto chili in poco tempo».[2].

Hughes muore a soli 44 anni nella sua milionaria residenza di Malibù la sera del compleanno della nonna; così come accertato dall'autopsia, la causa del decesso è riconducibile a farmaci che utilizzava per un problema congenito ai polmoni combinato con dello champagne .[3]

Note[modifica | modifica sorgente]

  1. ^ DSN Global 100.
  2. ^ Muore fondatore di Herbalife, giallo negli Usa
  3. ^ Binge Led to Death of Herbalife Founder, The New York Times, 12 agosto 2000. URL consultato il 31 agosto 2012.
biografie Portale Biografie: accedi alle voci di Wikipedia che trattano di biografie