Manhattan Guardian

Da Wikipedia, l'enciclopedia libera.
Manhattan Guardian
Universo Universo DC
Lingua orig. Inglese
Alter ego Jake Jordan
Autori
Editore DC Comics
1ª app. maggio 2005
1ª app. in Seven Soldiers: The Manhattan Guardian n. 1
Editore it. Planeta DeAgostini
app. it. gennaio 2007
app. it. in Sette soldati della vittoria n. 2
Sesso Maschio

Manhattan Guardian, il cui vero nome è Jake Jordan, è un personaggio dei fumetti creato da Grant Morrison e Cameron Stewart nel 2005, pubblicato dalla DC Comics.

È basato sul personaggio Guardiano[1].

Storia del personaggio[modifica | modifica wikitesto]

Jake Jordan era un ex ufficiale di polizia disoccupato. Un giorno, cercando lavoro al giornale Manhattan Guardian, riuscì a superare una serie di prove (tra cui un attacco terroristico e un golem) e ricevette l'offerta di diventare il supereroe/reporter del giornale da parte del proprietario del giornale Ed Stargard.

Euforico della sua nuova vita, Jake comincia ad affrontare i crimini della città, tra cui il rapimento della sua fidanzata Carla (coinciso con l'uccisione di Larry, padre di Carla, da parte del rapitore, e seguito dalla rottura della relazione da parte di Carla). Gli eventi successivi si ricollegano a quelli di Sette Soldati della Vittoria, alla fine della quale si riunisce con Carla.

È apparso poi nelle miniserie Crisi infinita e 52.

Note[modifica | modifica wikitesto]

  1. ^ Robert Greenberger, Guardian in The DC Comics Encyclopedia, Londra, Dorling Kindersley, 2008, p. 150, ISBN 0-7566-4119-5.

Collegamenti esterni[modifica | modifica wikitesto]

DC Comics Portale DC Comics: accedi alle voci di Wikipedia che trattano di DC Comics