Lullaby of Birdland

Da Wikipedia, l'enciclopedia libera.
Lullaby of Birdland
Artista
Autore/i George Shearing, George David Weiss "B. Y. Forster"
Genere Jazz
Data 1952

Lullaby of Birdland è un celebre brano di jazz composto nel 1952 da George Shearing, con testo di George David Weiss, sotto lo pseudonimo "B. Y. Forster". Il titolo è riferibile a Bird, soprannome del sassofonista Charlie Parker, e a Birdland, lo storico locale di jazz newyorchese.

La storia[modifica | modifica wikitesto]

Il brano, composto dal pianista-compositore inglese (americano d'adozione) George Shearing che lo registrò nello stesso anno (1952) a New York con il suo quintetto, fu ripreso in seguito da molti artisti (in tempi recenti anche da Amy Winehouse).

Altre versioni furono quelle di Sarah Vaughan, Ella Fitzgerald, Chaka Khan, Mel Tormé, Chris Connor, del pianista Friedrich Gulda e, in Italia, Mina.

Testo (in lingua originale)[modifica | modifica wikitesto]

Oh, lullaby of birdland, that's what I
Always hear when you sigh,
Never in my wordland could there be ways to reveal
In a phrase how I feel
Have you ever heard two turtle doves
Bill and coo, when they love?
That's the kind of magic music we make with our lips
When we kiss
And there's a weepy old willow
He really knows how to cry,
That's how I'd cry in my pillow
If you should tell me farewell and goodbye
Lullaby of birdland whisper low
Kiss me sweet, and we'll go
Flying high in birdland, high in the sky up above
All because we're in love


Note[modifica | modifica wikitesto]


Collegamenti esterni[modifica | modifica wikitesto]