Lilim

Da Wikipedia, l'enciclopedia libera.

I Lilim, o Lilin, sono delle creature del folklore ebraico e nella tradizione cabalistica. Secondo queste tradizioni sono i figli di Lilith e secondo tradizione vengono in genere raffigurati come demoni o creature immonde.[1]

Storia[modifica | modifica wikitesto]

La tradizione antica considerava tali i bambini nati senza rispettare le regole, oppure concepiti da unioni legalizzate ma in modo contrario alle norme, ma principalmente i figlie nati al di fuori dal matrimonio.

Secondo le tradizioni ebraiche, concepire un figlio senza rispettare tali rigide prescrizioni, equivaleva a consentire a Lilith di entrare nel grembo della donna e prendere potere sul nascituro.

Nei media[modifica | modifica wikitesto]

  • Nel manga Neon Genesis Evangelion i primi uomini, anziché provenire da Adamo e Eva, sono figli di Lilith, il secondo angelo, e quindi noti come Lilim.

Note[modifica | modifica wikitesto]

  1. ^ Ecco chi era Lilith