Lascaris

Da Wikipedia, l'enciclopedia libera.
bussola Disambiguazione – Se stai cercando altri significati, vedi Lascaris (disambigua).
La bandiera dell'esercito dei Lascaris.

I Lascaris o Lascaridi (in greco Λάσκαρις, al maschile, e Λασκαρίνα, al femminile) furono una dinastia nobiliare greco-bizantina, che scalò il potere nell'impero bizantino, grazie alla loro importanza militare, arrivarono fino a regnare dal 1204 al 1261 sull'impero di Nicea, diretto successore dell'impero bizantino, e dopo essere stata rimpiazzata dai Paleologhi in occasione della riconquista di Constantinopoli, è risultata di fatto una delle famiglie importanti dell’impero bizantino, fino alla sua caduta il 29 maggio 1453. La famiglia si sparpagliò allora un po' dappertutto in Europa. Un ramo di essa s'insediò a Tenda nelle Alpi Marittime, alla frontiera tra la Francia e l’Italia attuali, dove fondò la Contea di Tenda.

Per Giorgio Pachimero (in greco: Γεώργιος Παχυμέρης) (1242 - verso il 1310), uno storico bizantino ed autore d'opere diverse, li si chiamava anche Tzamantouros (Τζαμάντουρος)[1].

Lascaridi imperatori di Nicea[modifica | modifica wikitesto]

Note[modifica | modifica wikitesto]

  1. ^ Pachymères, I : 91, 21.

Voci correlate[modifica | modifica wikitesto]

Altri personaggi storici[modifica | modifica wikitesto]

Collegamenti esterni[modifica | modifica wikitesto]