Lögsögumaður

Da Wikipedia, l'enciclopedia libera.
Þorgnýr, il lögsögumadur, a Uppsala, opera di C. Krogh

Nella storia delle culture scandinave antiche dicesi lögsögumadur (pl. Lögsögumenn, islandese: lög(sögu)maður; antico svedese: laghmaþer o laghman; svedese: lagman; norvegese: lagmann) quella persona che nelle assemblee generali dei popoli antichi dell´Eurasia del Nord era eletta a recitare, con l´aiuto della poesia, tutte le regole, leggi e consuetudini vigenti in una determinata comunità tribale. Conosciamo bene questa figura giuridico-politica della storia antica eurasiatica, grazie soprattutto ai numerosi scritti alto e basso medievali giunti fino a noi dall'Islanda. Abbiamo quindi l'elenco completo dei Lögsögumenn islandesi, dalla fondazione dell'Assemblea generale islandese (detta Althing), nel 930, al 1271, anno dell'ingresso dell'Islanda nel Regno di Norvegia: