Keti Khitiri

Da Wikipedia, l'enciclopedia libera.

Ketevan (Keti) Khitiri (ქეთევან (ქეთი) ხიტირი); Tbilisi, 20 maggio 1982) è un'attrice georgiana.

Fa parte della compagnia del Teatro Rustaveli di Tbilisi.

Biografia[modifica | modifica wikitesto]

Ketevan (Keti) Khitiri è nata a Tbilisi (Georgia). Nel 1999 si è diplomata al Primo Liceo Sperimentale di Tbilisi e nello stesso anno è stata ammessa alla Facoltà dramma del Universita di Teatro e del Cinema. Ancora come studentessa, si era già fatta notare e apprezzare per il suo talento singolare. Nel 2002 Keti ha ricevuto il premio come migliore attrice dell'anno[premio assegnato da chi?] per la sua interpretazione di Mary Warren ne Il crogiuolo di Arthur Miller, dedicata alla caccia alle streghe a Salem.

In 2005 Keti è diventata attrice del più celebre teatro georgiano, il Teatro Rustaveli. Lo stesso anno la Società Teatrale di Georgia ha assegnato a Keti il premio come migliore attrice dell'anno per l'interpretazione di Kato nella produzione di David Khvtisiashvili del dramma di Lali Roseba Premiere.

Nel repertorio corrente del Teatro Rustaveli Keti Khitiri è protagonista di alcune produzioni. Si può sottolineare che la sua gamma artistica è molto ampia, comprendendo generi diversi. I ruoli da lei interpretati sono abbastanza diversi. In particolare, il suo successo e la popolarità sono collegati con il personaggio di Karojna, interpretato da Keti Khitiri nella produzione del dramma georgiano classico Sfortuna di Darispan di David Kldiashvili.

Principali lavori teatrali[modifica | modifica wikitesto]

  • Manina - Otar Chialdze di "Scarette rosse di Tsate", regia: Giga Lortkipanidze - 2006.
  • Karojna - David Kldiashvili la "Sfortuna di Darispan", i registi: Robert Sturua e Zaza Papuashvili - 2006.
  • Anano - "Le creature spirituali" di Lasha Bugadze, regista: David Sakvarelidze - 2007.
  • Baia - Archil Sulakauri "Salamura", regia: Robert Sturua - 2007.
  • Keti - George Mgeladze "Say Cheese", regia: George Mgeladze - 2009.

Cinema[modifica | modifica wikitesto]

Collegamenti esterni[modifica | modifica wikitesto]