Kamapua'a

Da Wikipedia, l'enciclopedia libera.
Statua lignea del periodo pre-missionario che raffigura Kamapua'a. È stata scoperta in una caverna nell'entroterra di Maui. È esposta alla Bailey House Museum.

Nella mitologia hawaiana, Kamapuaʻa ("figlio porco")[1] è un suino antropomorfo, semi-dio della fertilità associato a Lono, il dio dell'agricoltura. Kamapua'a è il figlio di Hina e Kahiki-ula, il padrone di Kauani. È particolarmente connesso con l'isola di Maui.[2]

Kamapua'a è meglio conosciuto per la sua turbolenta relazione con la dea del fuoco Pele. Nonostante la potenza di Pelè, la perseveranza di Kamapua'a gli permise di trasformare la sua pietra lavica in terreno fertile.[3][4]

È legato al humuhumunukunukuapuaa (appartenente alla famiglia dei pesci balestra), nonché pesce simbolo dello stato hawaiano.[5]

Note[modifica | modifica sorgente]

  1. ^ Beckwith, p. 201
  2. ^ Beckwith, p. 201
  3. ^ Schweitzer, The Legend of Kamapua'a
  4. ^ Fullard-Leo, Pele, Goddess of Fire
  5. ^ Alameida, p. 20

Bibliografia[modifica | modifica sorgente]

  • Kame'eleihiwa, Lilikala (1996) A Legendary Tradition of Kamapua'a, The Hawaiian Pig-God, Bishop Museum Press, ISBN 0-930897-60-9
  • Alameida, Roy (1997) Stories of Old Hawaii, Bess Press, ISBN 978-1573060264
  • Beckwith, Martha Warren (1970) Hawaiian Mythology, University of Hawaii Press, ISBN 978-0-8248-0514-2
Stati Uniti d'America Portale Stati Uniti d'America: accedi alle voci di Wikipedia che trattano di Stati Uniti d'America