Kaltura

Da Wikipedia, l'enciclopedia libera.
Kaltura
Stato Stati Uniti Stati Uniti
Fondazione 18 settembre 2007
Fondata da Ron Yekutiel, Shay David, Michal Tsur, Eran Etam
Sede principale New York city
Persone chiave Ron Yekutiel, CEO
Shay David, CTO
Michal Tsur, presidente
Eran Etam, vice presidente
Settore Servizi Internet
Dipendenti 85 (2010)
Slogan «Creating Together»
Sito web corp.kaltura.com/

Kaltura ha sviluppato la prima piattaforma video open source per il video management, creazione, interazione e collaborazione. La piattaforma di Kaltura permette di integrare facilmente ed efficacemente in qualsiasi sito le funzionalità avanzate ed interattive del rich-media, come ad esempio ricerca, upload, importazione, editing, annotazione, rimix e condivisione di materiale fotografico, video, e suono.

La piattaforma contiene anche funzionalità di collaborazione uniche che permettono a gruppi di utenti di creare insieme, permette agli editori di accedere e sindacare (RSS) contenuto riutilizzabile attraverso Kaltura Network e accedere a servizi video aggregati come video advertising, video editing professionale, printing su DVD (montaggio). I sorgenti di Kaltura sono gratuiti e disponibili agli sviluppatori web sia sotto forma di kit per lo sviluppo di estensioni per la piattaforma che come pacchetti di estensione o plug-in ready-to-use per software di content management, blogging e piattaforme di collaborazione come il Drupal, WordPress, e MediaWiki[1].

Fondato nel 2006, il team di management e consulenza di Kaltura annovera alcuni tra i migliori dirigenti nei campi dell'advertising e marketing, come anche tecnici specialisti in open source development ed imprenditori esperti in ambito tecnologico tra i quali i co-fondatori di ICQ, Cyota, e Destinator Technologies. Dopo il suo lancio pubblico a Settembre 2007, Kaltura a New York ha vinto vari premi e endorsements come TechCrunch40 People’s Choice award (2007), Mashable video-sharing ‘Open Web” award (2007)[2], TWS ‘top 10’ società 92008), AlwaysOn ‘Global 250’ società (2008)[3], ed una nomination su Esguire Magazine’s[4] come ‘Più promettente’ società Web 3.0’ (2008).

Note[modifica | modifica sorgente]

  1. ^ (EN) Wikimedia e Kaltura
  2. ^ (EN) Open Web Awards, Mashable, 21 dicembre 2007.
  3. ^ AO Global 250 Winners 17/7/2008
  4. ^ (EN) Esquire Magazine 7/7/2008

Collegamenti esterni[modifica | modifica sorgente]