James Lockhart

Da Wikipedia, l'enciclopedia libera.

James Marvin Lockhart (...) è uno storico statunitense specializzato nello studio della storia dell'America latina coloniale. È un esperto nello studio delle fonti storiche in lingua nahuatl, e del popolo Nahua postcoloniale. È professore emerito presso l'Università della California, Los Angeles. È anche il principale fondatore della New Philology, una scuola di storia basata sullo studio delle fonti in lingua indigena originarie del Messico coloniale.

Opere[modifica | modifica sorgente]

È autore di numerose opere. Tra i suoi scritti si trovano:

  • Nahuatl in the Middle Years: Language Contact Phenomena in Texts of the Colonial Period, con Frances Karttunen, Berkeley, Univ. of California Press, 1976
  • Beyond the Codices: The Nahua View of Colonial Mexico, con Arthur J. O. Anderson e Frances Berdan, Berkeley, Univ. of California Press, 1976
  • The Art of Nahuatl Speech: The Bancroft Dialogues, con Frances Karttunen, Los Angeles, UCLA Latin American Center, 1987
  • Nahuas and Spaniards: Postconquest Mexican History and Philology, Stanford, Stanford University Press, e Los Angeles, UCLA Latin American Center, 1991
  • The Nahuas after the Conquest: A Social and Cultural History of the Indians of Central Mexico, Sixteenth through Eighteenth Centuries, Stanford, Stanford Univ. Press, 1992
  • Grammar of the Mexican Language: With an Explanation of Its Adverbs, 1645, Horacio Carochi, James Lockhart (traduttore), Stanford, Stanford Univ. Press, 2001

Controllo di autorità VIAF: 100201023