Inadimplenti non est adimplendum

Da Wikipedia, l'enciclopedia libera.

Il brocardo inadimplenti non est adimplendum, in italiano all'inadempiente non è dovuto l'adempimento, esprime un principio di diritto presente in vari ordinamenti: ciascuna delle parti di un contratto con prestazioni corrispettive può non adempiere la propria obbligazione ove l'altra parte si rifiuti di adempiere la propria. Il principio è espresso, per l'ordinameno italiano, nell'articolo 1460 del Codice civile. Il medesimo principio è vigente anche nel diritto internazionale[1].

Tale principio può essere derogato di comune accordo dalle parti con la clausola solve et repete che obbliga un contraente prima ad adempiere puntualmente e poi ad agire nei confronti dell'altro eventualmente inadempiente.

Note[modifica | modifica wikitesto]

  1. ^ Art.60 par. 1 della Convenzione di Vienna sul diritto dei trattati (1969, testo completo su Wikisource).