Haagse Voetbal Vereniging

Da Wikipedia, l'enciclopedia libera.
HVV
Calcio Football pictogram.svg
Segni distintivi
Uniformi di gara
Manica sinistra
Manica sinistra
Maglietta
Maglietta
Manica destra
Manica destra
Pantaloncini
Calzettoni
Casa
Manica sinistra
Maglietta
Maglietta
Manica destra
Pantaloncini
Pantaloncini
Calzettoni
Calzettoni
Trasferta
Colori sociali Giallo • Nero
Dati societari
Città L'Aia
Paese Paesi Bassi Paesi Bassi
Confederazione UEFA
Federazione Flag of the Netherlands.svg KNVB
Campionato Eredivisie
Fondazione 1883
Presidente Paesi Bassi Will Hans Inge
Allenatore Paesi Bassi Mol Kees
Stadio Il Diepput
(? posti)
Palmarès
Titoli nazionali 10 Campionati Olandesi
Trofei nazionali 1 Coppa d'Olanda
Si invita a seguire il modello di voce

L'HVV (Haagse Voetbal Vereniging, in italiano Associazione Calcio Aia) è una società calcistica olandese con sede nella città dell'Aia. È stato fondato nel 1883[1], anche come club di cricket, ed è uno dei più antichi club dell'Olanda. I colori sociali sono il giallo e il nero.

Storia[modifica | modifica wikitesto]

La squadra è stata fondata nel 1883. Conobbe il suo momento d'oro tra il 1891 e il 1914 quando vinse per dieci volte il campionato olandese (due non ufficiali), una volta la coppa nazionale nel 1903. È stata finalista della competizione altre tre volte. Per titoli vinti è ancora dietro ad Ajax, PSV e Feyenoord. Nel 1932 venne retrocessa nelle serie minori e da allora non è più riuscita a ritornare in prima classe.

Cricket[modifica | modifica wikitesto]

Oltre al calcio questa associazione sportiva è molto famosa per il cricket.Viene chiamata HCC[1] ed è uno dei più importanti club dei Paesi Bassi. Ha vinto il primo campionato nazionale nel 1884. È nella massima serie dal 1925 ed ha vinto 47 titoli nazionali.

Palmarès[modifica | modifica wikitesto]

Competizioni nazionali[modifica | modifica wikitesto]

1890-1891, 1895-1896, 1899-1900, 1900-1901, 1901-1902, 1902-1903, 1904-1905, 1906-1907, 1909-1910, 1913-1914
1902-1903

Note[modifica | modifica wikitesto]

  1. ^ a b (NL) Historische feiten Koninklijke H.C. & V.V., konhcvv.nl, 9 agosto 2010. URL consultato il 31 gennaio 2012.

Collegamenti esterni[modifica | modifica wikitesto]