Grande Moschea Al-Fateh

Da Wikipedia, l'enciclopedia libera.
Grande Moschea Al-Fateh
La moschea e la King Faisal Highway di notte.
La moschea e la King Faisal Highway di notte.
Stato Bahrein Bahrein
Località Manama
Religione Sciiti e sunniti
Stile architettonico Islamica
Inizio costruzione 1987
Completamento 1988

La Grande Moschea Al-Fateh (in arabo مسجد الفاتح "Masjid al-Fatih") è una delle più grandi moschee al mondo, con una capacità di oltre 7.000 fedeli. Si trova a Manama, capitale del Bahrain.

La moschea è il più grande edificio religioso del Bahrain. È edificata presso la King Faisal Highway, nel quartiere periferico di Juffair. È situata vicino ad Al-Qudaibiya Palace, il palazzo dove si riunisce il governo.

Architettura[modifica | modifica sorgente]

La moschea fu voluta nel 1987 dall'ultimo emiro del Bahrain Isa ibn Salman Al Khalifa e le fu dato il nome di Ahmed Al Fateh, primo monarca del Bahrain e capostipite della dinastia Al Khalifa.

L'edificio ha due minareti e una sola cupola: essa pesa più di 60 tonnellate, ha un diametro di 24 metri ed è interamente realizzata con fibra di vetro. L'edificio è lungo 100 metri e largo 75. È circondata da un lastricato e dotata di un parcheggio per auto. Dal 2006, la moschea ospita anche la National Library of Bahrain, l'archivio nazionale del regno medio-orientale.

La moschea è una delle maggiori attrazioni turistiche del Bahrain. Viene chiusa ai turisti ogni venerdì, giorno sacro per l'Islam, e durante le feste religiose.

Voci correlate[modifica | modifica sorgente]

Altri progetti[modifica | modifica sorgente]

Collegamenti esterni[modifica | modifica sorgente]

  • [1]: sito turistico del Bahrain.