Giuseppe Federico Ernesto di Hohenzollern-Sigmaringen

Da Wikipedia, l'enciclopedia libera.
Giuseppe Federico Ernesto di Hohenzollern-Sigmaringen
Giuseppe Federico Ernesto di Hohenzollern-Sigmaringen in un ritratto d'epoca
Giuseppe Federico Ernesto di Hohenzollern-Sigmaringen in un ritratto d'epoca
Principe di Hohenzollern-Sigmaringen
Stemma
In carica 1715-1769
Predecessore Mainardo II
Successore Carlo Federico
Nascita Sigmaringen, 24 maggio 1702
Morte Haigerloch, 8 dicembre 1769
Dinastia Hohenzollern-Sigmaringen
Padre Mainardo II di Hohenzollern-Sigmaringen
Madre Giovanna di Montfort
Coniugi Maria di Öttingen-Spielberg
Teresa di Waldburg-Trauchberg
Religione cattolicesimo

Giuseppe Federico Ernesto Mainardo Carlo Antonio di Hohenzollern-Sigmaringen, detto anche semplicemente Giuseppe (Sigmaringen, 24 maggio 1702Haigerloch, 8 dicembre 1769), è stato Principe di Hohenzollern-Sigmaringen dal 1715 al 1769.

Biografia[modifica | modifica wikitesto]

Giuseppe Francesco Ernesto era figlio del Principe Mainardo II di Hohenzollern-Sigmaringen e di Giovanna di Montfort.

Educato inizialmente dalla madre, come risultato della Guerra di successione spagnola, venne inviato a Vienna. Fu presso la capitale imperiale che ebbe dunque vita la prima vera formazione del giovane principe, venendo inquadrato nell'esercito austriaco col rango di generale di cavalleria e venendo poi promosso al grado di Feldmaresciallo Luogotenente. Egli rimase in servizio sino a quando non fece ritorno a Sigmaringen nel 1714. Morto suo padre nel 1715, egli gli succedette al trono ma sino al 1720 rimase sottoposto alla reggenza della madre.

Giuseppe seppe mantenere sempre ottimi rapporti con l'elettorato di Baviera e quando il principe elettore Carlo Alberto venne eletto imperatore col nome di Carlo VII, quest'ultimo lo nominò suo consigliere privato.

Giuseppe fu un accanito cacciatore e nel 1727 avviò la costruzione del Wildpark Josefslust a Sigmaringen, un grande parco ove poter cacciare in libertà. Nel 1736, inoltre, avviò delle opere di restauro e ammodernamento del Castello di Sigmaringen, aggiungendovi la Sala dei Cavalieri e la Sala degli Antenati.

Viene ricordato ancora oggi come uno tra i maggiori modernizzatori della città di Sigmaringen per il proprio contributo alla promozione delle arti e delle scienze nel nucleo cittadino. Egli fece costruire la chiesa parrocchiale di San Giovanni, la cappella di San Giuseppe, la residenza di caccia di Ludwiglust e la locale chiesa di Sant'Anna. Presso di lui lavorarono artisti come Johann Michael Feuchtmayer il giovane, Johann Georg Weckenmann e Andreas Meinrad von Ow. Egli inoltre perorò la causa di canonizzazione di padre Fedele da Sigmaringen, che venne nominato patrono del principato.

Matrimonio e figli[modifica | modifica wikitesto]

Giuseppe Francesco Ernesto si sposò due volte. Dal primo matrimonio, contratto con Maria di Öttingen-Spielberg, nacquero i seguenti eredi:

  • Carlo Federico (1724-1785), Principe di Hohenzollern-Sigmaringen
  • Maria Giovanna (1726–1793)
  • Maria Amalia (1729–1730)
  • Mainardo (1732–1733)
  • Maria Anna (*/† 1736)
  • un figlio (*/† 1737)

Alla morte della prima moglie, si risposò con Teresa di Waldburg-Trauchberg, dalla quale ebbe i seguenti figli:

  • Carlo Alberto (*/† 1741)
  • Maria Amalia (*/† 1742)
  • Maria Teresa (*/† 1743)

Bibliografia[modifica | modifica wikitesto]

  • Günter Schmitt: Sigmaringen. In: Ders.: Castle leader Swabian Alb. Volume 3: Danube valley. Walk and discover between Sigmaringen and Tuttlingen. P. 41-62. Biberacher publishing house printering. Beaver oh 1990. ISBN 3-924489-50-5
Predecessore Principe di Hohenzollern-Sigmaringen Successore Flag of Hohenzollern-Hechingen and Sigmaringen.png
Mainardo II 1715-1769
con Giovanna di Montfort sino al 1720
Carlo Federico
Predecessore Conte di Hohenzollern-Haigerloch Successore Flag of Hohenzollern-Hechingen and Sigmaringen.png
Francesco Cristoforo Antonio 1767-1769 Unito al principato di Hohenzollern-Sigmaringen
biografie Portale Biografie: accedi alle voci di Wikipedia che trattano di biografie