Giornate europee del patrimonio

Da Wikipedia, l'enciclopedia libera.

Le giornate europee del patrimonio, promosse dal Consiglio d'Europa con l’appoggio della Commissione europea, dal 1991 aprono ai cittadini le porte di monumenti e siti storici, artistici e naturalistici.

La manifestazione coinvolge, in diversi fine settimana di settembre e ottobre, i 49 Stati Membri della Convenzione culturale europea, firmata nel 1954.

La storia[modifica | modifica wikitesto]

In Italia il Ministero per i Beni e le Attività Culturali, promuove le Giornate sin dal 1995, organizzando la fruizione gratuita di musei, mostre, convegni, concerti. Dal 2007 il Ministero per i Beni e le Attività Culturali ha voluto al proprio fianco il Fondo Ambiente Italiano (FAI) in qualità di partner della manifestazione insieme ad Autostrade per l’Italia.

Dal 2008 tutti i beni la cui apertura è promossa dal FAI e da Autostrade per l’Italia sono stati dotati di servizi di visite guidate e di una scheda culturale monografica a cura della Fondazione.

Voci correlate[modifica | modifica wikitesto]

Altri progetti[modifica | modifica wikitesto]

Collegamenti esterni[modifica | modifica wikitesto]