Gabriel Nicolas de la Reynie

Da Wikipedia, l'enciclopedia libera.
Gabriel Nicolas de La Reynie

Gabriel Nicolas de La Reynie (Limoges, 1625Parigi, 14 giugno 1709) è stato un magistrato francese, il primo a essere stato nominato luogotenente generale di polizia.

Biografia[modifica | modifica wikitesto]

Figlio cadetto di Jean Nicolas de Traslage, ricevette in eredità dalla famiglia di sua nonna, il cui cognome era Hugon, il feudo dei Reynie, che procurava una rendita annua di sole 200 lire. Nel 1698 ereditò il castello di Traslage, situato a Vicq-sur-Breuilh, da suo nipote, l'abate Jean Nicolas de Traslage; successivamente nel 1705 acquistò la baronia di Vicq.

Fu magistrato a Angoulême e in seguito presidente del tribunale di Bordeaux. Riuscì a non farsi coinvolgere nella Fronda nobiliare ed ebbe l'incarico di intendente del governatore della Guienna Jean Louis de Nogaret de La Valette duca di Épernon, che lo presentò a corte. Reynie amministrò i beni del duca senza tralasciare i suoi. Nel 1661 comprò per 320 mila lire un seggio al Consiglio di stato. Nel marzo 1667 ottenne la carica di luogotenente generale di polizia che il ministro Colbert aveva istituito quell'anno. La luogotenente generale di polizia, che la Reynie mantenne per trent'anni, aveva compiti molto vasti, per esempio garantire la sicurezza dei cittadini, repressione dei reati, repressione della mendicità, controllo del commercio e delle corporazioni, rifornimento dei viveri a Parigi, gestione dell'illuminazione notturna, mantenimento dell'igiene urbana, gestione della giustizia, sorveglianza della stampa.

Nella vita privata, La Reynie fu importante collezionista e di antichi codici greci e romani, e appassionato bibliofilo ricordato per aver costituito una delle più belle biblioteche private di Parigi.

Bibliografia[modifica | modifica wikitesto]

  • Pierre Clément, La police sous Louis XIV, Paris, Librairie académique Didier & Cie, 1866.
  • Jacques Saint-Germain, La Reynie et la police au grand siècle d'après de nombreux documents inédits, Paris, Hachette, 1962.
  • Éric Le Nabour, La Reynie. Le policier de Louis XIV, Paris, Perrin, 1993.
  • Robert Chesnais, SDF, truands et assassins dans le Paris du Roi-Soleil, Paris, L'Esprit frappeur, 1998.
  • Richard Montbeyre, La création de la lieutenance générale de police de Paris dans la seconde moitié du XVIIe siècle, Exposé de Master 2 Recherche - Histoire du Droit - Histoire du Droit public au Moyen-âge et sous l'Ancien Régime, 2007.

Controllo di autorità VIAF: 17270543