Esterasi

Da Wikipedia, l'enciclopedia libera.
Struttura tridimensionale dell'acetilcolinesterasi, il cui substrato specifico è l'acetilcolina.

Le esterasi (numero EC 3.1.1[1]) sono enzimi appartenenti alla classe delle idrolasi che catalizzano la reazione di idrolisi del legame estereo[2].

R-CO-O-R' + H2OR-COOH + HO-R'

La categoria delle esterasi comprende diverse sottocategorie, tra cui le lipasi e le colinesterasi.

Caratteristiche[modifica | modifica wikitesto]

Le esterasi sono ampiamente espresse dalla maggior parte degli esseri viventi e si trovano distribuite a livello più o meno ubiquitario negli organismi superiori, compreso il corpo umano. Ricoprono diversi ruoli metabolici tra cui processi digestivi, infiammatori e di detossificazione. Alcuni enzimi, come l'acetilcolinesterasi (AChE) e la butirrilcolinesterasi (BChE), riconoscono substrati specifici (in questo caso gli esteri della colina) mentre altre esterasi sono più aspecifiche e catalizzano la reazione di idrolisi su una gamma più vasta di molecole. Caratteristica di alcune esterasi (spesso della sottocategoria delle lipasi) è quella di poter catalizzare anche la reazione inversa di condensazione in presenza di un eccesso di prodotti dell'idrolisi.

R-COOH + HO-R' ⇄ R-CO-O-R' + H2O

L'idrolisi catalizzata dalle esterasi è inoltre la principale via di attivazione di molti profarmaci somministrati sotto forma di esteri inattivi.

Impieghi[modifica | modifica wikitesto]

Avvertenza
Le informazioni riportate non sono consigli medici e potrebbero non essere accurate. I contenuti hanno solo fine illustrativo e non sostituiscono il parere medico: leggi le avvertenze.

Il dosaggio di alcuni tipi di esterasi può rappresentare un importante parametro diagnostico; ad esempio un elevato contenuto di lipasi pancreatica nel sangue è indice di sofferenza pancreatica[3], mentre un elevato contenuto di esterasi leucocitaria nelle urine è associato ad infezione delle vie urinarie. Le esterasi vengono inoltre impiegate in analisi di laboratorio per la misurazione della costante di Taft.

Note[modifica | modifica wikitesto]

  1. ^ 3.1.1, ExplorEnz - The Enzyme Database.
  2. ^ Esterasi, Enciclopedia online Sapere.it.
  3. ^ Lipasi, biomedit.

Collegamenti esterni[modifica | modifica wikitesto]