Eritroblasto basofilo

Da Wikipedia, l'enciclopedia libera.
Eritroblasto basofilo visibile in un aspirato midollare

L'eritroblasto basofilo è una cellula precursore dell'eritrocita e rappresenta la seconda tappa differenziativa identificabile dell'eritropoiesi.

Morfologia[modifica | modifica sorgente]

L'eritroblasto basofilo ha un diametro di circa 15 μm, ha un ampio citoplasma basofilo, con scarso reticolo endoplasmatico, numerosi mitocondri e ribosomi liberi. L'attività mitotica è intensa. Sono inoltre visibili depositi di ferritina. A differenza del proeritroblasto la cromatina non è omogenea, bensì disposta a "zolle"; è presente un evidente nucleolo, talora due.

Bibliografia[modifica | modifica sorgente]

  • V. Monesi, Istologia - 5ª edizione, Padova, Piccin nuova libreria, 2004, ISBN 88-299-1639-0.

Voci correlate[modifica | modifica sorgente]

medicina Portale Medicina: accedi alle voci di Wikipedia che trattano di medicina