Emmelichthyidae

Da Wikipedia, l'enciclopedia libera.
Progetto:Forme di vita/Come leggere il tassoboxCome leggere il tassobox
Emmelichthyidae
Erythrocles schlegelii.jpg
Erythrocles schlegelii
Classificazione scientifica
Dominio Eukaryota
Regno Animalia
Phylum Chordata
Classe Actinopterygii
Ordine Perciformes
Famiglia Emmelichthyidae

Gli Emmelichthyidae sono una famiglia di pesci ossei marini dell'ordine Perciformes.

Distribuzione e habitat[modifica | modifica sorgente]

Questi pesci sono presenti in tutti i mari e gli oceani tropicali.[1] Sono assenti dal mar Mediterraneo.

Sono pesci demersali che vivono soprattutto nel piano circalitorale[1].

Descrizione[modifica | modifica sorgente]

Questi pesci, dall'aspetto relativamente anonimo, sono caratterizzati soprattutto dalla grande protrusibilità della bocca, che può essere allungata a tubo grazie alla particolare conformazione delle ossa mascellari e sopramascellari. I denti sono assenti o molto piccoli. La pinna dorsale è sempre formata da una parte anteriore spinosa e una posteriore con raggi molli, in alcune specie le due parti della pinna sono divise da una profonda intaccatura e in altre si ha una divisione completa. La pinna caudale è profondamente forcuta.[1].

Il colore tende solitamente al rossastro.

La taglia media è di qualche decina di centimetri, la massima è di circa 60 cm.[2].

Specie[modifica | modifica sorgente]

[2]

Note[modifica | modifica sorgente]

  1. ^ a b c Scheda da Fishbase. Vedi collegamenti esterni.
  2. ^ a b Lista delle specie da Fishbase. Vedi collegamenti esterni.

Collegamenti esterni[modifica | modifica sorgente]

Altri progetti[modifica | modifica sorgente]

pesci Portale Pesci: accedi alle voci di Wikipedia che trattano di pesci