Ekaterina Vasil'evna Perekusichina

Da Wikipedia, l'enciclopedia libera.
(Reindirizzamento da Ekaterina Perekusihina)
Ritratto dipinto da Vladimir Lukič Borovikovskij nel 1795

Ekaterina Vasil'evna Perekusichina, (in russo: Екатерина Васильевна Перекусихина?), coniugata Torsukova (in russo: Торсукова?) (1772San Pietroburgo, 15 febbraio 1842), è stata una nobildonna russa.

Biografia[modifica | modifica wikitesto]

Figlia del senatore Vasilij Savvič Perekusichin. Venne chiamata in onore dell'imperatrice.

Matrimonio[modifica | modifica wikitesto]

Ritratto di Ardal'on Aleksandrovič Torsukov, di Vladimir Lukič Borovikovskij, 1795.

Alla fine del 1786, con l'approvazione dell'imperatrice e una sua dote, sposò Ardal'on Aleksandrovič Torsukov (1754-1810).

Ebbero una figlia:

  • Marija Ardalionovna (1787-1828)

Nel 1810, Ekaterina perse il marito. Vedova, viveva con la sua unica figlia, Marija Ardalionovna e il nuovo marito, Pëtr Andreevič Kikin.

Nel 1828, perse la figlia e tutta la sua attenzione si riversò sull'unica nipote, Marija (1816-1854). Nel 1840, Marija divenne la moglie del granduca Dmitrij Petrovič Volkonskij (1805-1856), figlio di Pëtr Michajlovič Volkonskij e di Sof'ja Grigor'evna Volkonskaja.

Morte[modifica | modifica wikitesto]

Morì il 15 febbraio 1842.