Dorsale (informatica)

Da Wikipedia, l'enciclopedia libera.

Una dorsale o backbone (/'bækbəʊn/), nei campi delle telecomunicazioni e dell'informatica, è un collegamento ad alta velocità di trasmissione e capacità tra due server o router di smistamento informazioni e appartenente normalmente alla rete di trasporto di una rete di telecomunicazioni.

Descrizione[modifica | modifica wikitesto]

In una rete locale strutturata, la dorsale è una linea logica che può essere fisicamente singola o multipla con la quale vengono interconnessi ad un livello superiore (facendoli confluire) tronchi di rete con velocità e capacità inferiore grazie a meccanismi di multiplazione. Questa tipologia di rete permette di ridimensionare il numero delle collisioni nelle reti che hanno questo problema. Macchine che eseguono queste operazioni sono ad esempio gli switch.

È evidente che dovendo collegare ad esempio due punti lontani, quindi mettendo in gioco risorse importanti, risulta conveniente effettuare un collegamento dorsale e non singolo con risparmio notevole sul cablaggio e sui costi associati. Di questi collegamenti ne esistono alcuni transoceanici che collegano l'Europa e gli Stati Uniti, sotto forma di cavi sottomarini, altri intercontinentali terrestri. Ad esempio, la rete universitaria italiana GARR (che è uno dei backbone più importanti d'Italia) collega tramite cavi sottomarini in fibra ottica l'Università Federico II di Napoli e la città di New York negli Stati Uniti.

Una dorsale può essere però anche di pochi centimetri, quando per esempio interconnette degli switch in stack; può addirittura essere di tipologia completamente differente, ad esempio nei rami inferiori Ethernet e nel backbone FDDI caratterizzato dalla tipologia ad anello.

Voci correlate[modifica | modifica wikitesto]