Dipartimento degli Affari dei Veterani degli Stati Uniti d'America

Da Wikipedia, l'enciclopedia libera.
United States Department of Veterans Affairs
US-DeptOfVeteransAffairs-Seal.svg
Sigillo del Dipartimento degli Affari dei Veterani
Istituito 25 ottobre 1988
Segretario James Peake
Bilancio 73.2 miliardi di dollari (2006)
Impiegati 250.000 (2006)

Il Dipartimento degli Affari dei Veterani degli Stati Uniti (in inglese United States Department of Veterans Affairs) è il dicastero che si occupa degli ex-combattenti delle forze armate.

Nel 1930 venne creata l'agenzia governativa Veteran Administration, un'agenzia federale per coordinare nel miglior modo gli aiuti ai veterani di guerra. Nel 1988, il presidente Ronald Reagan trasformò la Veteran Administration in un dipartimento federale.

Il Segretario responsabile del dicastero fa parte del gabinetto presidenziale. Viene nominato dal Presidente e confermato dal Senato. L'attuale segretario è James Peake.

Tra le sue funzioni vi è l'elargizione delle pensioni, l'assistenza sanitaria, la riabilitazione e la sepoltura dei morti in battaglia.

Il dipartimento è strutturato in tre branche:

  • Veterans Health Administration - responsabile dell'assistenza sanitaria dei veterani e degli ospedali per reduci.
  • Veterans Benefits Administration - responsabile della verifica dei requisiti per accedere ai programmi di sostegno per veterani, delle assicurazioni, dell'istruzione e del reinserimento lavorativo e sociale.
  • National Cemetery Administration - responsabile della sepoltura dei soldati e dei cimiteri militari

Altri progetti[modifica | modifica sorgente]