Diary (film)

Da Wikipedia, l'enciclopedia libera.
Diary
Titolo originale Mon Seung
Lingua originale cantonese
Paese di produzione Hong Kong, Thailandia
Anno 2006
Durata 85 minuti ca.
Colore colore
Audio sonoro
Genere thriller
Regia Oxide Pang
Sceneggiatura Oxide Pang, Thomas Pang
Produttore fratelli Pang
Musiche Payont Permsith
Interpreti e personaggi

Diary (titolo cantonese: Mon seung) è un thriller in lingua cantonese del 2006 diretto da Oxide Pang.

Trama[modifica | modifica sorgente]

Winnie Leung (Charlene Choi), una giovane donna triste e solitaria, passa le sue giornate chiusa nel suo appartamento, cucinando ed intagliando bambole di legno, mentre aspetta che il suo ragazzo Seth Lau (Shawn Yue) torni a casa. Un giorno segna nel suo diario: "Oggi Seth se n'è andato senza emettere suono".

A quel punto si avventura nel mondo esterno, dove conosce un uomo di nome Ray (anch'egli interpretato da Shawn Yue), e lo invita nel suo appartamento per la cena. Gli dice che il suo ragazzo, Seth, è morto in un incidente d'auto e gli chiede di stare con lei. Ray ha pietà di lei e finisce a vivere insieme alla ragazza.

Una notte, Ray e Winnie stanno cenando a lume di candela a casa, mentre fuori piove. Toccata dal momento, Winnie rimembra la sua storia d'amore con Seth, e dice che egli è morto di cancro due anni prima. Ray è confuso e segue una discussione; per provare se stessa, Winnie tira fuori il diario e legge ciò che aveva scritto il giorno che Seth era morto. Mentre legge l'ultima paragrafo, Winnie si rivolge improvvisamente a Ray con uno sguardo spaventato negli occhi, e lo interroga sul suo amore per lei.

Collegamenti esterni[modifica | modifica sorgente]

cinema Portale Cinema: accedi alle voci di Wikipedia che trattano di cinema