Corda alare

Da Wikipedia, l'enciclopedia libera.


In un velivolo, la corda alare è la distanza che c'è tra il bordo d'attacco e il bordo d'uscita di un profilo dell'ala, preso nella direzione normale del flusso d'aria. La corda alare è utilizzata per calcolare l'angolo di calettamento, definito come l'angolo che tale corda forma con l'asse longitudinale del velivolo. Non bisogna confondere l'angolo di calettamento con l'angolo di attacco o angolo di incidenza, che è invece definito come l'angolo compreso tra la corda alare e la direzione del vento relativo.

Nella maggior parte dei velivoli, la corda alare varia (almeno in lunghezza) man mano che ci si allontana dalla fusoliera procedendo verso le estremità alari. Ai fini di calcolo aerodinamico, si considera solitamente la corda alare media, vale a dire la lunghezza media di tutte le corde alari misurate nei diversi punti dell'ala.

Vi sono casi nei quali, procedendo dalla fusoliera verso le ali, la corda alare varia non soltanto in lunghezza, ma anche come inclinazione: questo significa che anche l'angolo di incidenza non è costante lungo tutta l'ala e, di conseguenza, differisce anche la quantità di portanza sviluppata lungo l'ala medesima. Tale caratteristica prende il nome di svergolamento ed è tipica, ad esempio, di alianti e deltaplani.

Voci correlate[modifica | modifica wikitesto]

Aviazione Portale Aviazione: accedi alle voci di Wikipedia che trattano di Aviazione