Constance Lindsay Taylor

Da Wikipedia, l'enciclopedia libera.

Constance Lindsay Taylor (19072000) è stata una scrittrice e poetessa inglese.

Biografia[modifica | modifica wikitesto]

Nata a Dovercourt, nell’Essex, esordì come scrittrice nel 1928, pubblicando versi, racconti e articoli su diversi periodici. Pubblicò il suo primo giallo nel 1948, Murder with Relish. Quattro anni dopo, il suo editore la convinse a utilizzare uno pseudonimo maschile, Guy Cullingford, per firmare il suo secondo giallo: If Wishes Were Hearses. L'opera più rappresentative dell'autrice è Post Mortem (1953, edito in Italia da Polillo con il titolo Il morto che non riposa), molto apprezzato dalla critica, cui seguirono altri nove polizieschi e parecchi racconti. La sua produzione è sconosciuta in Italia e, per la maggior parte, è oggi irreperibile in Inghilterra.

Opere[modifica | modifica wikitesto]

  • Murder with Relish (1948)
  • If Wishes Were Hearses (1952)
  • Post Mortem (1953, edito in Italia con il titolo Il morto che non riposa)
  • Conjurer's Coffin (1954)
  • Framed for Hanging (1956)
  • The Whipping Boys (1958)
  • A Touch of Drama (1960)
  • Third Party Risk (1962)
  • Brink of Disaster (1964)
  • The Stylist (1968)
  • The Bread and Butter Miss (1979)
  • Bother at the Barbican (1991)
  • Thirteen Short Stories (1993)

Controllo di autorità VIAF: 63975724 LCCN: nb2011014037