Carro funebre

Da Wikipedia, l'enciclopedia libera.
Un autofunebre degli anni venti.
Un motofunebre

Il carro funebre, anche detto carro da morto, è un veicolo a trazione animale destinato al trasporto dei feretri. In alcune regioni italiane tale tipo di carro, spesso trainato da quadrighe di cavalli neri, è ancora in uso per cortei funebri di grande importanza o ai quali si voglia conferire un particolare prestigio o elevata visibilità.

L'autofunebre, inventato negli Stati Uniti nel 1911, iniziò gradatamente a diffondersi anche in Europa a partire dagli anni venti, sostituendo quasi completamente il carro funebre negli anni cinquanta.

In Italia, il carro funebre costituì il principale mezzo di trasporto dei feretri fino al secondo dopoguerra, quando venne rapidamente sostituito dall'autofunebre, grazie alla riconversione per usi civili delle numerose autoambulanze militari dismesse. Tuttavia, nel linguaggio comune, gli autofunebri vengono generalmente, anche se impropriamente, definiti carri funebri.

Un altro veicolo a motore per il trasporto funebre è il motofunebre, particolare mezzo ricavato da una motocicletta, che ha visto una sua prima applicazione in vista del XXI secolo.

Voci correlate[modifica | modifica sorgente]

Altri progetti[modifica | modifica sorgente]