Capo Gelidonya

Da Wikipedia, l'enciclopedia libera.
Faro di Gelidonya
Curly Brackets.svg
A questa voce o sezione va aggiunto il template sinottico {{Sito archeologico}}
Per favore, aggiungi e riempi opportunamente il template e poi rimuovi questo avviso.
Per le altre pagine a cui aggiungere questo template, vedi la relativa categoria.

Capo Gelidonya (in lingua turca Gelidonya Burnu o Taşlık Burnu) vicino Finike (25-26 km ca.), Turchia, è il sito nel quale venne rinvenuto il relitto di una nave mercantile fenicia risalente a 1200 a.C. ca., situato a circa 27 m di profondità sull'irregolare fondale roccioso. Venne individuato nel 1954, e lo scavo, eseguito da Peter Throckmorton, George F. Bass e Frédéric Dumas, iniziò nel 1960 . Tra i ritrovamenti si possono osservare ceramiche micenee e lingotti di rame e stagno.

Archeologia Portale Archeologia: accedi alle voci di Wikipedia che trattano di Archeologia