Capo Čukotskij

Da Wikipedia, l'enciclopedia libera.
Capo Čukotskij
Capo Čukotskij
Localizzazione di capo Čukotskij
Stato Russia Russia
Distretto federale Estremo Oriente
Soggetto federale Circondario autonomo della Čukotka
Rajon Providenskij rajon
Massa d'acqua Mare di Bering
Coordinate 64°16′N 173°04′E / 64.266667°N 173.066667°E64.266667; 173.066667Coordinate: 64°16′N 173°04′E / 64.266667°N 173.066667°E64.266667; 173.066667
Mappa di localizzazione
Mappa di localizzazione: Federazione Russa
Capo Čukotskij

Capo Čukotskij (in russo мыс Чукотский) è il punto più meridionale della penisola dei Ciukci, a est della baia Providenija (Бухта Провидения, buchta Providenija). Si trova nel mare di Bering e delimita a nord-est il golfo dell'Anadyr'. È compreso nel territorio del Providenskij rajon del Circondario autonomo di Čukotka.

Capo Čukotskij è stato rilevato dalla Prima spedizione in Kamchatka l'8 agosto 1728. Quel giorno un'imbarcazione con otto uomini ciukci si accostò alla nave della spedizione, e questo fatto suggerì ad Aleksej Čirikov[1] la scelta del nome[2].

Il promontorio roccioso di capo Čukotskij ospita una colonia di uccelli di un migliaio di individui: Fulmarus glacialis, cormorano pelagico (Phalacrocorax pelagicus), gabbiano tridattilo, uria, uria colomba e fratercula dal corno.

La parte meridionale della penisola dei Ciukci con capo Čukotskij.

Note[modifica | modifica wikitesto]

  1. ^ Aleksej Čirikov era il vice in comando di Vitus Bering durante la Prima e la Seconda spedizione in Kamchatka.
  2. ^ Dukalskaya M. V. Первая Камчатская экспедиция. Museo statale russo dell'Artico e Antartico.

Collegamenti esterni[modifica | modifica wikitesto]

Russia Portale Russia: accedi alle voci di Wikipedia che trattano di Russia