British Medical Journal

Da Wikipedia, l'enciclopedia libera.

Il British Medical Journal, in sigla BMJ, è una rivista medica pubblicata con cadenza settimanale nel Regno Unito dalla British Medical Association (BMA). L'editor attuale, Fiona Godlee, ha coperto questa carica nel febbraio 2005, succedendo al precedente editor-in-chief Richard Smith.

Il BMJ si distingue dalle altre riviste mediche e accademiche in quanto svolge anche il ruolo di pubblicazione interna della British Medical Association, oltre a quello di pubblicazione per la ricerca medica avanzata. Esso pubblica news, articoli di ricerca, articoli educativi, necrologi, rassegne, fillers, aneddoti e storie di carriera degne di attenzione.

Viene generalmente considerato come una delle quattro riviste mediche più autorevoli, insieme a New England Journal of Medicine, The Lancet e Journal of the American Medical Association.

Nel recente passato tutto il contenuto del BMJ era accessibile liberamente in linea; tuttavia recentemente (2005) è stato introdotto un modello di accesso per abbonamento: gli articoli di ricerca e tutti gli abstract continuano a essere disponibili, ma il resto del materiale, come le rassegne cliniche e gli editoriali, è disponibile solo agli abbonati. Le restrizioni cessano dopo un anno dalla pubblicazione.

Collegamenti esterni[modifica | modifica wikitesto]