Blood Pressures

Da Wikipedia, l'enciclopedia libera.
Blood Pressures

Artista The Kills
Tipo album Studio
Pubblicazione 4 aprile 2011
Durata 41 min : 54 s
Dischi 1
Tracce 11
Genere Indie rock
Garage rock
Blues rock
Etichetta Domino Records
Produttore Jamie Hince, Bill Skibbe
The Kills - cronologia
Album precedente
(2008)
Album successivo

Blood Pressures è il quarto album discografico della band anglo-statunitense The Kills, pubblicato nell'aprile 2011.

Il disco[modifica | modifica sorgente]

L'album è stato registrato in due diversi studi: il Key Club Recording Company di Benton Harbor, nel Michigan, ed in uno studio non specificato di Londra.

Il singolo di lancio è stato Satellite, pubblicato su iTunes il 31 gennaio 2011 e di cui è stato diffuso un video il 9 febbraio seguente. La canzone DNA è invece diffusa in download gratuito tramite la mailing list del sito ufficiale del gruppo.

Il disco è stato recensito positivamente da quasi tutti i siti e le riviste dedicate: per Allmusic e Rolling Stone merita un giudizio di 4/5[1][2], per NME il disco merita il voto di 4/5[3]. Diverso il parere di Pitchfork Media, che si mantiene su un più moderato 6,4/10.[4]

Tracce[modifica | modifica sorgente]

  1. Future Starts Slow – 4:05
  2. Satellite – 4:14
  3. Heart Is a Beating Drum – 4:20
  4. Nail in My Coffin – 3:32
  5. Wild Charms – 1:14
  6. DNA – 4:32
  7. Baby Says – 4:28
  8. The Last Goodbye – 3:41
  9. Damned If She Do – 3:52
  10. You Don't Own the Road – 3:22
  11. Pots and Pans – 4:35

Formazione[modifica | modifica sorgente]

The Kills

Note[modifica | modifica sorgente]

  1. ^ allmusic.com
  2. ^ rollingstone.com
  3. ^ nme.com
  4. ^ pitchfork.com
Rock Portale Rock: accedi alle voci di Wikipedia che trattano di Rock