Bad-tibira

Da Wikipedia, l'enciclopedia libera.
Bad-tibira
Panti-Biblos
Ritrovamento archeologico della città di Bad-Tibira
Ritrovamento archeologico della città di Bad-Tibira
Civiltà Sumera
Utilizzo città
Epoca 3000-2000 a.C.
Localizzazione
Stato Iraq Iraq
Città Tell al-Madain

Coordinate: 31°22′58″N 46°00′16″E / 31.382778°N 46.004444°E31.382778; 46.004444

Bad-tibira (o Bad-Tibira) era un'antica città sumera situata nella bassa Mesopotamia.

Il nome significa "lavoratore del metallo" e quindi molto probabilmente la città fu un centro metallurgico. Fu anche chiamata Panti-Biblos dai Greci. Oggi la città è localizzata nella moderna Tell al-Madain.

Storia[modifica | modifica sorgente]

Bad-Tibira è menzionata per la prima volta nella Lista dei re sumeri come una delle cinque città prediluviane (le altre erano Eridu, Larsa, Sippar e Shuruppak)[1].

Il dio protettore della città era Dumuzi, il dio-re amato da Inanna[1]. Sarebbe proprio in questa città che si troverebbe il cadavere del dio per il quale sembra ci fu un processo di imbalsamazione. Il corpo poi fu posto in un reliquario su una lastra di lapislazzuli.

Oltre a Dumuzi, altri sovrani della città-stato citati dalla Lista dei re sumeri sono Enmenluanna, che è ricordato come fondatore di Bad-Tibira, e Enmengalanna[1].

Note[modifica | modifica sorgente]

  1. ^ a b c Madain (ancient: Bad Tibira) - USA Department of Defense

Voci correlate[modifica | modifica sorgente]

Collegamenti esterni[modifica | modifica sorgente]