André Heller

Da Wikipedia, l'enciclopedia libera.
André Heller
Dati biografici
Nazionalità Brasile Brasile
Altezza 199 cm
Peso 93 kg
Pallavolo Volleyball (indoor) pictogram.svg
Dati agonistici
Ruolo Centrale
Squadra BVC Campinas BVC Campinas
Carriera
Squadre di club
1993-1996 SG Novo Hamburgo SG Novo Hamburgo
1996-1999 Sport Club Ulbra Sport Club Ulbra
1999-2000 Minas Tênis Clube Minas Tênis Clube
2000-2004 EC Unisul EC Unisul
2004-2007 Trentino Volley Trentino Volley
2007-2008 Pallavolo Modena Pallavolo Modena
2008-2010 Minas Tênis Clube Minas Tênis Clube
2010- BVC Campinas BVC Campinas
Nazionale
1999-2008 Brasile Brasile
Palmarès
Transparent.png Giochi Olimpici
Oro Atene 2004
Argento Pechino 2008
Transparent.png Campionato mondiale
Oro Argentina 2002
Oro Giappone 2006
Transparent.png Campionato sudamericano
Oro Argentina 1999
Oro Brasile 2005
Transparent.png World League
Bronzo Mar del Plata 1999
Bronzo Rotterdam 2000
Oro Katowice 2001
Argento Belo Horizonte 2002
Oro Madrid 2003
Oro Roma 2004
Oro Belgrado 2005
Oro Mosca 2006
Oro Katowice 2007
Transparent.png Coppa del Mondo
Oro Giappone 2003
Oro Giappone 2007
Transparent.png Grand Champions Cup
Argento Giappone 2001
Oro Giappone 2005
Statistiche aggiornate al 25 agosto 2008

André Heller (Novo Hamburgo, 17 dicembre 1975) è un pallavolista brasiliano.

Carriera[modifica | modifica wikitesto]

Nato di 7 mesi e poco più di due chili di peso, da piccolo André Heller ha problemi d'asma, tanto da essere spinto a praticare il nuoto per migliorare la salute. Dopo aver sofferto di rinite allergica, abbandona il nuoto per dedicarsi alla pallacanestro e quindi all'atletica leggera, prima di iniziare a giocare a pallavolo.

La carriera di André Heller comincia nel 1993 nella Sociedade Ginástica Novo Hamburgo, con cui resta legato per tre stagioni, vincendo la sua prima superliga.

Nella stagione 1996-97, passa allo Sport Club Ulbra, in cui gioca tre anni, aggiudicandosi altrettante edizione della superliga brasiliana, vittorie che conferma anche nella stagione 1999-00 giocata nelle file del Minas Tênis Clube. Nell'estate del 1999 fa il suo esordio in nazionale, vincendo il campionato sudamericano. Nella stagione 2000-01 passa all'Esporte Clube Unisul, in cui resta per quattro stagioni, vincendo il suo sesto scudetto. In questi anni colleziona successi con la nazionale, vincendo tre World League e una Coppa del Mondo e, soprattutto, si laurea campione mondiale nel 2002 e olimpico ad Atene 2004.

Nella stagione 2004-05 fa la sua prima esperienza all'estero, ingaggiato dalla Trentino Volley, con cui resta legato fino al 2007, vincendo il Trofeo TIM. In questi anni continua a conquistare trofei con la nazionale, vincendo il suo secondo campionato sudamericano e la sua seconda Coppa del Mondo, la Grand Champions Cup 2005, altre tre World League e, soprattutto, laureandosi bi-campione mondiale nel 2006.

Nella stagione 2007-08 passa alla Pallavolo Modena, con cui si aggiudica la Challenge Cup. Nell'estate del 2008, dopo aver vinto l'argento olimpico a Pechino, torna in Brasile nel Minas Tênis Clube, mentre dalla stagione 2010-11 è al Brasil Vôlei Clube, club di Campinas.

Palmarès[modifica | modifica wikitesto]

Club[modifica | modifica wikitesto]

1994-95, 1996-97, 1997-98, 1998-99, 1999-00, 2003-04
1999
2007-08

Nazionale (competizioni minori)[modifica | modifica wikitesto]

Premi individuali[modifica | modifica wikitesto]

Collegamenti esterni[modifica | modifica wikitesto]