Alois Walde

Da Wikipedia, l'enciclopedia libera.

Alois Walde (Innsbruck, 30 novembre 1869Innsbruck, 3 ottobre 1924) è stato un linguista austriaco, tra i fondatori dell'indoeuropeistica. Fu docente alle università di Innsbruck, di Königsberg e di Breslavia. Fu il primo a mettere in dubbio la teoria, sostenuta da Antoine Meillet, dell'unitarietà degli Italici quale stirpe indoeuropea a sé stante, prefigurandone la ripartizione in almeno due nuclei (in seguito individuati come Osco-umbri e Latino-falisci).

Opere[modifica | modifica sorgente]

  • Lateinisches etymologisches Wörterbuch, Heidelberg 1906
  • Vergleichendes Wörterbuch der indogermanischen Sprachen, con Julius Pokorny, 1927-1932

Controllo di autorità VIAF: 37095693 LCCN: n88617356