Adnan

Da Wikipedia, l'enciclopedia libera.
Se riscontri problemi nella visualizzazione dei caratteri, clicca qui.

ʿAdnān (in arabo: عدنان) è, nella tradizione araba, il mitico eponimo degli "Arabi settentrionali", detti pertanto ʿAdnānī, che erano in perpetuo antagonismo con gli "Arabi meridionali", discendenti di Qahtan.

ʿAdnān sarebbe discendente di Ismaele e di suo figlio Nebaioth.

Tra i suoi discendenti figura quindi l'ultimo profeta dell'Islam, Maometto.

Bibliografia[modifica | modifica wikitesto]

Carlo Alfonso Nallino, Sulla costituzione delle tribù arabe prima dell'Islamismo, in: Scritti editi e inediti (a cura di M. Nallino), 6 voll., Roma, Istituto per l'Oriente, III, pp. 64-86.