Acerodon humilis

Da Wikipedia, l'enciclopedia libera.
Progetto:Forme di vita/Come leggere il tassoboxCome leggere il tassobox
Volpe volante di Talaud
Golden crowned fruit bat.jpg
Stato di conservazione
Status iucn3.1 EN it.svg
In pericolo[1]
Classificazione scientifica
Dominio Eukaryota
Regno Animalia
Phylum Chordata
Classe Mammalia
Ordine Chiroptera
Sottordine Megachiroptera
Famiglia Pteropodidae
Genere Acerodon
Specie A. humilis
Nomenclatura binomiale
Acerodon humilis
K.Andersen, 1909
Areale

Distribuzione di Acerodon humilis.tif

La volpe volante di Talaud (Acerodon humilis K.Andersen, 1909) è un pipistrello appartenente alla famiglia degli Pteropodidi, endemico delle Isole Talaud, Indonesia.[1][2]

Descrizione[modifica | modifica sorgente]

Dimensioni[modifica | modifica sorgente]

Pipistrello di medie dimensioni, con lunghezza dell’avambraccio tra 116 e 140 mm e un peso fino a 307 g.[3][4]

Aspetto[modifica | modifica sorgente]

Il colore del dorso è marrone chiaro, la testa è brizzolata, mentre le parti ventrali sono più scure. È presente un collare color fulvo. Il mento, la gola e le labbra sono grigio scure. Il muso è lungo ed affusolato, gli occhi sono grandi con l'iride bruno-olivastra. Le orecchie sono più corte del muso, con l'estremità arrotondata e marroni scure. Le membrane alari sono marroni scure. È privo di coda, mentre l'uropatagio è ridotto ad una sottile membrana lungo la parte interna degli arti inferiori.

Biologia[modifica | modifica sorgente]

Alimentazione[modifica | modifica sorgente]

Si nutre di frutta.

Distribuzione e habitat[modifica | modifica sorgente]

Questa specie è diffusa su Karakelong e Salebabu, nelle Isole Talaud, a nord di Sulawesi.

Vive nelle foreste e nelle zone agricole.

Stato di conservazione[modifica | modifica sorgente]

La IUCN Red List, considerato l'areale ridotto e frammentato e il degrado del proprio habitat, classifica A. humilis come specie in pericolo (EN).[1]
La CITES ha inserito questa specie nell'appendice II[5].

Note[modifica | modifica sorgente]

  1. ^ a b c (EN) Hutson, A.M., Kingston, T. & Helgen, K. 2008, Acerodon humilis in IUCN Red List of Threatened Species, Versione 2013.2, IUCN, 2013.
  2. ^ (EN) D.E. Wilson e D.M. Reeder, Acerodon humilis in Mammal Species of the World. A Taxonomic and Geographic Reference, 3ª ed., Johns Hopkins University Press, 2005. ISBN 0-8018-8221-4.
  3. ^ Andersen, 1912, op. cit.
  4. ^ Riley, 2002, op. cit.
  5. ^ CITES, Appendici I,II e III

Bibliografia[modifica | modifica sorgente]

Altri progetti[modifica | modifica sorgente]

mammiferi Portale Mammiferi: accedi alle voci di Wikipedia che trattano di mammiferi