Zofia Kielan-Jaworowska

Da Wikipedia, l'enciclopedia libera.
Jump to navigation Jump to search

Zofia Kielan-Jaworowska (Sokołów Podlaski, 25 aprile 192513 marzo 2015[1]) è stata una paleontologa polacca.

Negli anni sessanta condusse una serie di spedizioni paleontologiche mongolo-polacche nel Deserto del Gobi. Fu la prima donna a far parte del comitato esecutivo dell'Unione internazionale di scienze geologiche[2]

Educazione[modifica | modifica wikitesto]

Kielan-Jaworowska conseguì una laurea specialistica in zoologia e un dottorato in paleontologia alla Università di Varsavia, dove in seguito diventò professore. Sposò nel 1958 Zbigniew Jaworowsky, un professore di radiobiologia.[2]

Paleobiologia[modifica | modifica wikitesto]

Kielan-Jaworowska fu un'impiegata dell'Istituto di Paleobiologia della Accademia Polacca delle Scienze. Mantenne una serie di occupazioni nelle organizzazioni professionali in Polonia e Stati Uniti, e fu la prima donna a divenire membro del comitato esecutivo dell'International Union of Geological Sciences.[2]

Il lavoro di Kielan-Jaworowska incluse lo studio dei trilobiti del Devoniano e Ordoviciano dell'Europa Centrale (Polonia e Repubblica Ceca), conducendo alcune spedizioni paleontologiche Mongolo-Polacche nel Deserto del Gobi, che portarono alla scoperta di nuove specie di coccodrilli, lucertole, tartarughe, dinosauri, uccelli e multituberculati. Fu coautore del manuale di Paleontologia Mammals from the Age of Dinosaurs

Era membro dell'Accademia norvegese di scienze e letteratura.[3]

Pubblicazioni[modifica | modifica wikitesto]

Note[modifica | modifica wikitesto]

Controllo di autoritàVIAF (EN119765027 · ISNI (EN0000 0000 8335 9836 · LCCN (ENn80030482 · GND (DE1041256973 · BNF (FRcb126579491 (data) · J9U (ENHE987007593240605171 (topic) · WorldCat Identities (ENlccn-n80030482