Zhong Nanshan

Da Wikipedia, l'enciclopedia libera.
Jump to navigation Jump to search
Zhong Nanshan nel 2015

Nanshan Zhong[3] (Nanchino, 20 ottobre 1936) è un medico cinese[1], epidemiologo e pneumologo che scoprì il coronavirus SARS nel 2003[2]; dal 2005 al 2009 è stato presidente della Chinese Medical Association ed è caporedattore del Journal of Thoracic Disease.

Noto a livello internazionale per la gestione dell'epidemia di SARS[4][5][6], viene ricordato per aver confutato la linea ufficiale del governo cinese che aveva minimizzato la gravità dell'epidemia del 2003.[7] Nel 2010 è stato votato come uno dei 10 migliori scienziati cinesi nel 2010.[8] Durante l'epidemia di coronavirus del 2019-2020, è stato nominato consigliere nella gestione dell'epidemia.[7]

Note[modifica | modifica wikitesto]

  1. ^ http://www.cae.cn/cae/jsp/introduction.jsp?oid=20111231115352671145511
  2. ^ http://www.jthoracdis.com/about/editorInChief
  3. ^ Nell'onomastica cinese il cognome precede il nome. "Nanshan" è il cognome.
  4. ^ whatsonxiamen.com, http://www.whatsonxiamen.com/tech551.html.
  5. ^ (EN) Exclusive: Coronavirus outbreak may be over in China by April - expert, in Reuters, 11 febbraio 2020. URL consultato il 28 febbraio 2020.
  6. ^ (EN) David Cyranoski, When will the coronavirus outbreak peak?, in Nature, 18 febbraio 2020, DOI:10.1038/d41586-020-00361-5. URL consultato il 28 febbraio 2020.
  7. ^ a b The coronavirus discovered in China is causing global alarm, in The Economist. URL consultato il 28 febbraio 2020.
  8. ^ news.xinhuanet.com, http://news.xinhuanet.com/english2010/china/2010-12/06/c_13637285.htm.

Altri progetti[modifica | modifica wikitesto]

Collegamenti esterni[modifica | modifica wikitesto]

Controllo di autoritàVIAF (EN18660469 · LCCN (ENn85176065 · WorldCat Identities (ENlccn-n85176065