USS Los Angeles (ZR-3)

Da Wikipedia, l'enciclopedia libera.
(Reindirizzamento da ZR-3 USS Los Angeles (LZ 126))
ZR-3 USS Los Angeles
LZ 126
LZ126 arriving at Lakehurst, NJ.jpg
L'LZ 126, ancora privo delle insegne della US Navy, in fase di attracco a Lakehurst, New Jersey dopo la trasvolata atlantica, 15 ottobre 1924
Descrizione
TipoRicognizione e pattugliamento matittimo
CostruttoreGermania Zeppelin
CantieriFriedrichshafen
Data ordine26 giugno 1922
Data impostazione7 novembre 1922
Data del varo27 agosto 1924
Data di accettazione25 novembre 1924[1][2]
Data primo volo27 agosto 1924
MatricolaDLZ 126
ZR-3
Data entrata in servizio25 novembre 1924[1]
Data ritiro dal servizioRadiato il 30 giugno 1932[3]
ProprietarioStati Uniti United States Navy
Destino finaleSmantellato tra il 24 ottobre e il 15 dicembre 1939
Dimensioni e pesi
StrutturaDirigibile rigido
Lunghezza200 m
Diametro27,5 m
Volume70 000
GasIdrogeno
Elio dopo il trasferimento alla US Navy
CapacitàCarico utile: 46 ton
Propulsione
MotoreCinque Maybach-Motorenbau VL I
Potenza400 CV (294 kW) ciascuno
Prestazioni
Velocità max124 km/h
Autonomia8 400 km

[4]

voci di dirigibili presenti su Wikipedia

Lo zeppelin LZ 126, in seguito ridenominato ZR-3 USS Los Angeles, fu un dirigibile rigido, costruito a Friedrichshafen dalle officine Zeppelin nel 1923-1924 per conto della marina militare americana, nel quadro delle riparazioni di guerra richieste alla Germania in seguito alla prima guerra mondiale.

Note[modifica | modifica wikitesto]

Il dirigibile Los Angeles con le insegne della marina.
  1. ^ a b Dictionary of American Naval Fighting Ships - Los Angeles, su history.navy.mil. URL consultato il 22-12-2009.
  2. ^ Il 25 novembre 1924, presso Anacostia il dirigibile LZ 126 venne battezzato USS Loss Angeles, dalla First Lady Grace Coolidge, moglie dell'allora Presidente degli Stati Uniti d'America Calvin Coolidge. Lo stesso giorno fu ufficialmente commissionato dalla US Navy, con il tenente comandante Maurice R. Pierce al comando.
  3. ^ Dopo il disastro dello USS Akron il Los Angeles venne temporaneamente ricommissionato, cfr. Dictionary of American Naval Fighting Ships - Los Angeles, su history.navy.mil. URL consultato il 22-12-2009.
  4. ^ (EN) Charles Stephenson, Ian Palmer, Zeppelins: German Airships 1900-40 - New Vanguard 101, Osprey Publishing, 2004 ISBN 1-84176-692-5.

Altri progetti[modifica | modifica wikitesto]