William Lamb Picknell

Da Wikipedia, l'enciclopedia libera.
Jump to navigation Jump to search

William Lamb Picknell (Hinesburg, 23 ottobre 1853Marblehead, 8 agosto 1897) è stato un pittore statunitense,  che visse a lungo in Francia. Non va confuso con il paesaggista americano George W. Picknell, nato nel 1864 a Springfield nel Vermont, e morto nel 1943 a Silvermine, una colonia d'artisti vicino a New Canaan nel Connecticut, il quale aveva anch'egli trascorso lunghi periodi in Francia.

Biografia[modifica | modifica wikitesto]

Figlio d'un pastore battista, rimase orfano all'età di 14 anni e fu accolto nella famiglia di uno dei suoi zii a Chelsea, vicino a Boston. Qui fece amicizia con Edward Waldo Emerson, figlio del saggista, filosofo e poeta Ralph Waldo Emerson. Fu subito messo a lavorare come commesso in un negozio di fotografie da inquadrare. All'età di 18 anni riuscì con difficoltà a persuadere lo zio a lasciarlo partire per l'Europa. Lo zio gli diede quindi 1 000 dollari, residuo dell'eredità del padre, precisando che non avrebbe più avuto da lui alcun aiuto finanziario.[1] In Europa fu a Roma nel 1873-1874, ove si dedicò alla pittura, iniziatovi dal pittore George Inness, poi si trasferì a Parigi presso la Scuola di belle arti, a seguito di Jean-Léon Gérôme. Consigliato da Robert Wylie, egli soggiornò quattro anni a Pont-Aven (all'hotel Julia, che riempì di dipinti [2]) e a Concarneau. A partire dal 1876, egli espose le sue opere al Salone di pittura e scultura di Parigi, ove fu il primo paesaggista americano a distinguersi e ove ricevette una menzione onorevole nel 1880 per la sua La route de Concarneau.

(FR)

«W. L. Picknell, élève de Gérôme, (...) [se] révèle un paysagiste original et soigneux. Sa Route de Concarneau est d'un effet puissant ; non pas seulement par l'intensité du gris de la poussière que rien ne rompt, du bleu du ciel, du noir des verdures, mais parce que tout cela compose un ensemble qui ne peut s'attribuer qu'à un pays, qu'à un moment de l'année, qu'à une heure du jour.»

(IT)

«W. L. Picknell, allievo di Girolamo (...) [si] rivela un paesaggista originale e accurato. La sua Route de Concarneau ha un effetto potente, non solamente per l'intensità del grigio della polvere che nulla spezza, del blu del cielo, del nero dell'erba, ma perché tutto questo compone un insieme che non può essere attribuito che ad un paese, che a un momento dell'anno, che a un'ora del giorno»

(Ph; Bubty, Le Salon, " Le Salon (Paris. 1880)"[3])

Egli soggiornò poi due inverni in Inghilterra, nella regione del Parco nazionale New Forest, dopo di che rientrò negli Stati Uniti, stabilendosi a Waltham (Massachusetts), ma viaggiando in tutto il Paese, specialmente in Florida e in California. Nel 1889 sposò Gertrude Pouvoirs e ritornò in Francia, soggiornando a Grez-sur-Loing, Moret-sur-Loing e Antibes, per tornare nuovamente negli Stati Uniti nel 1897, ove trascorse l'ultimo anno di vita.[4].

Opere[modifica | modifica wikitesto]

  • Le matin sur le littoral méditerranéen (olio su tela, museo d'Orsay)[5]
  • La route de Concarneau, 1880, Corcoran Gallery
  • Pêcheur, 1882
  • Lande de Kerran, Finistère, 1877
  • The opium den (1881)[6]
  • Matin sur le Loing à Moret, verso il 1895
  • Jour gris, Moret (verso il 1895)[7]
  • Bords du Loing, verso il 1895
  • In the olive grove[8]
  • Meadow path[9]
  • Hivernal Mars (musei nazionali di Liverpool)[10]
  • Mountain Landscape With Coach[11]
  • Annisquam[12]

Galleria d'immagini[modifica | modifica wikitesto]

Note[modifica | modifica wikitesto]

Bibliografia[modifica | modifica wikitesto]

  • (EN) Lauren Rabb (1991), William Lamb Picknell, 1853-1897, New York: Hollis Taggart Galleries.

Altri progetti[modifica | modifica wikitesto]

Controllo di autoritàVIAF (EN121945191 · ISNI (EN0000 0001 1702 0778 · Europeana agent/base/66108 · LCCN (ENnr93013456 · ULAN (EN500016022 · WorldCat Identities (ENlccn-nr93013456