Wilhelm von Christ

Da Wikipedia, l'enciclopedia libera.
Jump to navigation Jump to search
Wilhelm von Christ

Wilhelm von Christ (Geisenheim, 2 agosto 1831Monaco di Baviera, 8 febbraio 1906) è stato un filologo tedesco.

Biografia[modifica | modifica wikitesto]

Nacque a Geisenheim nell'Assia-Nassau. Dal 1854 al 1860 insegnò nel Maximiliansgymnasium di Monaco e nel 1861 fu nominato professore di filologia classica presso l'Università di Monaco.

Nel 1886, Wilhelm Christ fu il primo a proporre la teoria secondo cui i cosiddetti popoli del mare sono identici agli Atlantidei di Platone. Più tardi, questa tesi è stata ripetuta sotto diverse prospettive da studiosi e ricercatori come Theodor Gomperz, Spyridon Marinatos, Jürgen Spanuth, John V. Luce, o Herwig Görgemanns.

Opere[modifica | modifica wikitesto]

  • Die metrische Ueberlieferung der pindarischen Oden (1868)
  • Geschichte der griechischen Literatur (5ª edizione., 1908 f.)
  • Metrik der Griechen und Römer (1879)
  • Edizione di Pindaro (1887)
  • Edizione della Poetika di Aristotele (1878)
  • Attikusausgabe des Demosthenes (1882)
  • Edizione della Metaphysica of Aristotele (1886)
  • Iliade (1884)

I suoi contributi alla Sitzungsberichte und Abhandlungen dell'Accademia bavarese delle scienze sono particolarmente preziosi.

Altri progetti[modifica | modifica wikitesto]

Collegamenti esterni[modifica | modifica wikitesto]

  • Otto Crusius, Gedächtnisrede (“Memorial talk [on Wilhelm von Christ]”; Munich, 1907).
Controllo di autoritàVIAF (EN46884378 · ISNI (EN0000 0001 0896 1998 · LCCN (ENn85246036 · GND (DE116507748 · BNF (FRcb12704079w (data) · BAV ADV10181485
Biografie Portale Biografie: accedi alle voci di Wikipedia che trattano di biografie